Sale l’occupazione, Severi loda il Jobs act

Ma il presidente di Unindustria avverte: "Resta ancora elevata la disoccupazione, soprattutto quella giovanile". Il 23 giugno l'assemblea provinciale con Boccia

REGGIO EMILIA – Mauro Severi, presidente di Unindustria Reggio Emilia, promuove gli effetti del jobs act in provincia. Lo fa commentando gli ultimi dati dell’economia provinciale che, per quanto riguarda l’occupazione hanno visto crescere a fine 2015 il numero di occupati toccando le 232.781 unita’, lo 0,9% in piu’ rispetto all”anno precedente.

Inoltre nel primo trimestre del 2016 si registra un aumento dell’export del 2,4% rispetto allo stesso periodo del 2015 che porta la provincia reggiana dal 12esimo all’11esimo posto nella classifica nazionale relativa al valore delle esportazioni. Per il presidente “l’andamento dell’occupazione ha riflesso sia la ripresa dell’attivita’ economica sia i provvedimenti adottati dal governo”.

In particolare, aggiunge Severi, “e’ evidente che la nuova disciplina dei rapporti di lavoro e, in misura piu’ ampia, gli sgravi contributivi abbiano stimolato una ricomposizione delle assunzioni a favore di contratti a tempo indeterminato e un’espansione dei livelli occupazionali complessivi”. Tuttavia, segnala il numero uno dell’ente di di via Toschi, “resta ancora elevata la disoccupazione, soprattutto quella giovanile”. La ripresa economica registrata, invece “ha beneficiato della dinamica positiva delle esportazioni cui si e’ affiancata quella dei consumi e il riavvio degli investimenti”.

Unindustria Reggio Emilia si avvicina alla propria assemblea in una fase cruciale del calendario economico e politico internazionale. L’appuntamento, fissato il 23 giugno, coincide infatti con il Brexit day, ovvero la giornata in cui gli inglesi decideranno, tramite il referendum, se rimanere o uscire dall’Unione Europea. Nella stessa data, inoltre, il Consiglio generale di Confindustria si riunira’ e rendera’ nota l’indicazione di voto sul referendum costituzionale su cui gli italiani saranno chiamati ad esprimersi ad ottobre.

Nel pomeriggio sara’ quindi proprio il neopresidente di Confindustria Vincenzo Boccia a trarre le conclusioni dell’assemblea generale di Unindustria Reggio Emilia, che si terra’ alle 17.30 al Teatro Valli, commentando anche l’orientamento che la maggiore organizzazione di rappresentanza imprenditoriale italiana avra’ assunto il giorno stesso. Questi argomenti, oltre ad una riflessione sulle priorita’ locali, saranno oggetto del tradizionale momento di riflessione degli imprenditori reggiani in programma al Valli, che quest”anno sara’ dedicato al tema “Costruire una nuova realta’. Imprese e territorio nella quarta rivoluzione industriale”.