Rubiera, succhia elettricità al vicino invalido: denunciata

“Vampirizza” il contatore del vicino, denunciata dai carabinieri: furto aggravato l’accusa mossa a una 45enne di Rubiera dai carabinieri della stazione local

RUBIERA (Reggio Emilia) – “Vampirizza” il contatore del vicino, denunciata dai carabinieri: furto aggravato l’accusa mossa a una 45enne di Rubiera dai carabinieri della stazione locale. Per far fronte al “disagio” della sua insolvenza, che ha visto la società erogatrice di energia elettrica staccarle la corrente, si è improvvisata elettricista dotando l’appartamento di energia elettrica a spese del vicino di casa.

Protagonista una casalinga incensurata abitante a Rubiera, nel comprensorio ceramico reggiano, ora finita nei guai. A scoprire nel condominio “vampirizzato” l’illecita attività della casalinga è stato un condomino che ha notato l’iniziativa fai da te ai danni di un anziano invalido al 100% seguito, a causa dell’invalidità dai servizi sociali.

In particolare secondo quanto accertato dai carabinieri di Rubiera – attivati dagli stessi servizi sociali – l’indagata, a cui era stata sospesa per morosità la fornitura di energia elettrica, aveva attivato un “by pass” collegandosi abusivamente all’utenza di altro condomino, peraltro invalido al 100%, probabilmente approfittando del fatto che il vicino per motivi di salute era ricoverato.

Fortunatamente la condotta illecita è stata scoperta da altro condomino che ha avvisato l’amministratore condominiale che ha inviato sul posto un elettricista che accertava il collegamento abusivo. Quindi la segnalazione ai servizi sociali che seguono l’anziana vittima e la conseguente attivazione dei arabinieri di Rubiera che al termine degli accertamenti hanno denunciato la casalinga alla Procura reggiana con l’accusa di furto aggravato e continuato.