Quantcast

Reggiana, Mike Piazza si compra la maggioranza

L'ex stella del baseball statunitense ha raggiunto un accordo di massima con Compagni e Medici. Lui su Facebook: "Questo club ha una grande storia e fan favolosi in una grande città. Vinceremo giocando un grande calcio"

REGGIO EMILIA – Oggi è stato raggiunto tra l’associazione calcio Reggiana 1919 S.p.A., i propri soci di maggioranza, Stefano Compagni e Gianfranco Medici, e Michael Joseph Piazza un accordo di massima relativamente ad alcuni termini principali di una possibile operazione che prevede l’acquisizione da parte del nuovo investitore di una partecipazione di maggioranza nella Reggiana.

La Reggiana diventerà quindi di proprietà della ex stella del baseball statunitense che pare abbia intenzione di investire seriamente nel club granata in cui, comunque, Compagni dovrebbe rimanere con una quota di minoranza.

Mike Piazza, sul suo profilo Facebook, ha annunciato così l’operazione: “Sono estremamente orgoglioso di annunciare che ho raggiunto un accordo relativamente ad alcuni termini principali per acquistare la quota di maggioranza della Reggiana. Questo club ha una grande storia e fan favolosi in una grande città e Regione. Apprezzo molto il supporto e i commenti che mi stanno arrivando dai tifosi. So che non sarà facile, ma accetto volentieri la sfida. So che ho un grande team di persone che ci aiuteranno a vincere giocando un fantastico calcio”.

Michael Joseph Piazza, 48 anni, è un ex giocatore di baseball e allenatore di baseball statunitense naturalizzato italiano. Ha giocato nel ruolo di ricevitore con i Los Angeles Dodgers, i Florida Marlins, i New York Mets, i San Diego Padres e gli Oakland Athletics. Viene considerato il miglior ricevitore battitore di tutti i tempi e detiene il record di fuoricampo battuti in carriera da un ricevitore con 396.

Detiene la seconda miglior striscia consecutiva di punti battuti a casa di tutti i tempi (15 partite consecutive con i New York Mets nella stagione 2000), seconda solo a quella di Ray Grimes dei Chicago Cubs che nel 1922 raggiunse quota 17.