Mirabello, dal 3 al 18 luglio cartellone di grandi eventi live

Max Pezzali, Negramaro, Afterhours, ma anche il liscio con il Miraballo, la finale degli europei di calcio su maxischermo e il Mandela day music contest. Meglioli titolare di Medials: "Torneremo anche il prossimo anno"

REGGIO EMILIA – Storie lontane nel tempo e nello spazio, immagini, luoghi, colori. Uno stadio, un palcoscenico e una lunga marcia alle spalle: dal 3 al 18 luglio torna a Reggio Emilia Mirabello Aria Aperta con un grande cartellone di eventi live.

Mirabello Aria Aperta non è solo una festa, non è solo un insieme di eventi; è contaminazione di idee, generi, esperienze. È grande musica, la musica che Nelson Mandela non ha smesso di amare dopo 27 anni di prigionia; è cultura, è testimonianza e memoria.

Ci saranno grandi nomi della musica italiana: si comincia con Max Pezzali il 3 luglio con il Summer Tour Live 2016. Il 15 luglio sarà la volta dei Negramaro che proprio al Mirabello aprono il loro tour La rivoluzione sta arrivando; il 16 saliranno sul palco gli Afterhours con i loro storici successi e le canzoni del nuovo album Folfiri e Folfox.

Ancora musica con la rassegna di cinema rock a ingresso gratuito (mercoledì 6, venerdì 8 e sabato 9 luglio), e il 12 luglio con Miraballo, il Gran Ballo del Mirabello sulle note dell’orchestra Officina del Battagliero. Nessuna scusa per gli appassionati di calcio domenica 10 luglio: la finale degli Europei di calcio si guarda tutti insieme sullo schermo gigante a led allestito per l’occasione.

Sarà il Mandela Day Music Contest a chiudere Mirabello Aria Aperta lunedì 18 luglio: un omaggio in musica, una festa dedicata da giovani musicisti all’uomo che ha liberato il Sudafrica dal giogo dell’apartheid e dato speranza al mondo. Una scelta non casuale per una città che vanta legami storici con il Paese africano.

Mirabello Aria Aperta è cura dell’ambiente e attenzione per i dettagli, dal cibo ai trasporti. Saranno a disposizione punti ristoro dove gustare i piatti tipici della tradizione reggiana, gelati artigianali, cibi e bevande per tutti.

Per chi non è costretto a venire in città in auto sarà a disposizione un servizio di navette e la custodia gratuita della bicicletta all’interno dello stadio. E non sarà una festa dello spreco grazie ad un sistema di riduzione e riciclo dei rifiuti.

Mirabello-Aria-Aperta---280x200

Al termine della conferenza stampa, Roberto Meglioli, titolare della Medials live, ha detto rispondendo a una domanda relativa ai contrasti avuti con la Fondazione dello sport che gestisce l’impianto: “Abbiamo ricevuto l’assicurazione che avremo la disponibilità dell’impianto. Non è l’ultima volta che faremo qui iniziative come questa. Replicheremo l’anno prossimo dato che non ci sarà il campo da calcio in sintetico. Il Mirabello non è solo un campo da calcio. E’ riduttivo vederlo in quel modo. A vedere le partite non ci vanno più di un centinaio di persone la volta durante l’anno, mentre noi, a concerto, ne facciamo 5-6mila”.