Quantcast

Imprese, il manifatturiero fa fatica a crescere

Nel primo trimestre di quest'anno, secondo i dati della Camera di commercio, la produzione è salita solo dello 0,7%

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il primo trimestre del 2016 si chiude per l’industria reggiana con una crescita stentata della produzione manifatturiera provinciale. Rispetto allo stesso periodo del 2015, secondo le rilevazioni dell’ufficio studi della Camera di commercio, l’incremento si e’ pero’ fermato al +0,7% dopo le buone performances dell’anno passato che avevano invece portato al 2,3% l’aumento medio della produzione.

Fra i comparti leader dell’industria manifatturiera reggiana a soffrire maggiormente sono stati il tessile-abbigliamento e le industrie elettrico-elettroniche, mentre sono risultati in crescita, con intensita’ differenti, gli altri settori. Tra questi, positivo e pari al piu’ 0,9% il dato della metalmeccanica.

Guardando alla dimensione delle aziende, buone performances sul piano produttivo sono venute, nel primo trimestre 2016, dalle imprese piu’ piccole (con un numero di dipendenti compreso fra uno e nove), che hanno registrato un aumento del 2% e, in misura piu’ contenuta (+1%), da quelle piu’ strutturate (con oltre 50 dipendenti).

In calo dello 0,3%, invece, la produzione per le aziende di media dimensione (da 10 a 49 dipendenti). Intanto gli imprenditori reggiani guardano con cauto ottimismo al futuro: il 41% degli intervistati ritiene che nel periodo aprile-giugno la produzione manifatturiera provinciale registrera’ una crescita, mentre solo l’11% prevede una flessione.

Più informazioni su