I Teatri, ecco la stagione dei musical

Al Teatro Valli Enrico Montesano ne Il Marchese del Grillo; si ritorna bambini con Peter Pan e le musiche di Edoardo Bennato; si balla con Sister Act, il musical e con La Febbre del Sabato Sera. Tornano I Legnanesi, con la strampalata famiglia Colombo

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Una carrellata allegra e colorata di musica e danza, di buonumore e di amarcord caratterizza la Stagione dei Musical della Fondazione I Teatri, che prende il via il 2 dicembre prossimo al Teatro Municipale Valli (la campagna abbonamenti online inizia invece il 22 luglio su www.iteatri.re.it).

L’esordio è affidato a un grande di teatri e cinema, Enrico Montesano nei panni de Il Marchese del Grillo (2, 3 e 4 dicembre), dal film “cult” di Monicelli la prima versione sotto forma di commedia musicale, che racconta della Roma papalina, con la sottile ironia, il sarcasmo e il divertimento del marchese Onofrio del Grillo (l’indimenticabile Alberto Sordi nella pellicola cinematografica): uno spettacolo diretto da Massimo Romeo Piparo, che nasce da quel teatro Sistina, palcoscenico naturale per un evento tutto romano.

A gennaio (20, 21, 22) si ritorna tutti bambini con il Peter Pan di James Matthew Barrie e musiche di Edoardo Bennato, regia di Maurizio Colombi: lo spettatore viene gettato per un istante nel grigiore londinese che in pochi minuti lascia spazio ad un tripudio di colori ed effetti che, complice la bellissima colonna sonora di Edoardo Bennato, riarrangiata in chiave pop rock, con sapienti fronzoli di rap e tip tap, trascina il pubblico in un crescendo di emozioni. Un cast tutto nuovo per questo spettacolo, il più visto nelle stagioni teatrali 2008 e 2009.

Si balla, eccome si balla con Sister Act Il Musical (17, 18 e 19 febbraio) – un concentrato di allegria e divertimento con un cast “in abito da suora” composto da 23 giovani talenti – tratto dal film con Whoopi Goldberg nel ruolo di Deloris, “una svitata in abito da suora”. Una storia piena di ritmo, tra gangster e novizie, rosari, inseguimenti e colpi di scena. Regia di Saverio Marconi, tra centinaia di costumi e imponenti scenografie del Teatro Brancaccio e Compagnia della Rancia. Saranno venticinque i brani musicali scritti dal premio Oscar Alan Menken, (autore di grandi colonne sonore Disney, come La bella e la bestia, La sirenetta, Aladdin), e spaziano dalle atmosfere soul, funky e disco anni Settanta, alle ballate pop in puro stile Broadway, in cui si innesteranno cori gospel e armonie polifoniche.

A marzo (17, 18 e 19) arriva il musical tratto da una delle pellicole più celebri e importanti della storia del cinema: La febbre del sabato sera Live Music, è un omaggio alla discomusic degli anni Settanta, in occasione del 40esimo anniversario dell’uscita del celebre film. Il musical, che debutterà con orchestra dal vivo al Teatro Nuovo di Milano il prossimo dicembre, ha ultimato le audizioni per il cast e si annuncia come uno spettacolare juke box in cui rivivere i successi disco in voga all’epoca, tra cui le canzoni originali dei Bee Gees come Stayin’ Alive, How Deep Is Your Love, Night Fever, You should be dancing fino alla celeberrima Disco Inferno.

Si cambia genere per l’ultimo appuntamento (28, 29, 30 aprile) con i sempre più apprezzati in tutta Italia Legnanesi, che già battezzarono il Teatro Municipale Valli alcuni anni fa. Questa realtà storica del panorama teatrale lombardo, esportata ormai in tutta Italia con numeri di spettatori da capogiro, arriva con una nuova esilarante avventura de I Colombo… viaggiatori. Peripezie a non finire per la Teresa e la Mabilia, tra il “solito” cortile di casa e il lontano Brasile.

Fuori abbonamento (unica serata 25 novembre) Mimì è una civetta, divertissement à la bohémienne, da “La Bohème” di Giacomo Puccini (nelle tessiture vocali originali) elaborata per band da Alessandro Cosentino, un’ideazione di Cristina Mazzavillani Muti.

Più informazioni su