Elezioni, il centrosinistra ha perso un terzo dei voti in cinque anni

A Casina, Castellarano e San Martino in Rio il Pd e i suoi alleati sono calati di circa il 30% rispetto a cinque anni fa. In parte potrebbe essere dovuto all'astensione e in parte al risultato dei Cinque stelle di Castellarano. La forza del centrodestra, invece, è rimasta invariata

REGGIO EMILIA – Il centrosinistra ha perso oltre tremila voti nei tre comuni che sono andati alle elezioni, Castellarano, San Martino in Rio e Casina, rispetto al 2011, mentre il centrodestra, praticamente, ha totalizzato le stesse preferenze di cinque anni fa. Il paragone con Ventasso non si può fare dato che prima questo Comune non esisteva.

Vediamo il dettaglio. Nel 2011 il Pd e i loro alleati, sempre liste civiche, in questi tre enti, presero complessivamente 9.235 voti e il centrodestra 4.980. Oggi il centrosinistra ha raggiunto appena 6.081 voti e il centrodestra 4947, quindi solo 33 in meno.

I votanti sono stati, complessivamente, in questi tre enti, 15.563 nel 2011 e 13.649 nel 2016. In sostanza il centrosinistra ha perso esattamente 3.154 voti in questi tre Comuni e il centrodestra è rimasto praticamente invariato con un saldo negativo di appena 33 voti.

Gli astenuti nel 2016 sono stati 1.914 in più rispetto al 2011. Difficile fare un’analisi dei flussi di voto così su due piedi, ma il crollo del Pd potrebbe essere dovuto in parte al dato dell’astensione e, in parte, ai 1.714 voti presi dal Movimento 5 Stelle a Castellarano. La somma potrebbe spiegare parzialmente la cattiva tornata elettorale.

Il dato che balza all’occhio, sui cui sicuramente sarà fatta una seria riflessione in una direzione provinciale del partito che si terrà già questa sera, è che il Partito Democratico ha perso circa il 30% del suo bacino elettorale in queste zone nel giro di cinque anni, mentre il centrodestra ha lasciato la sua forza invariata (e questo spiega anche il ballottaggio di Casina).

Nel dettaglio

Castellarano: Gian Luca Rivi aveva preso 4.747 voti e il centrodestra aveva preso 2.820 voti e i votanti erano stati 8.416. Oggi i votanti della lista civica guidata da Giorgio Zanni sono stati 3.162 e quelli del centrodestra 2.133 su 7.174 votanti complessivi. Il centrosinistra quindi nel complesso ha perso 1.585 voti e il centrodestra 687. I votanti sono stati 1.242 in meno

Casina: Rinaldi cinque anni fa prese 2.181 voti e il centrodestra 613 con 2.860 voti complessivi. A Casina oggi i voti della lista civica di Gian Franco Rinaldi sono stati 1.164 e il centrodestra ha preso 1.324 voti con 2.567 votanti complessivi. Il centrosinistra, quindi, ha perso 1.017 voti e il centrodestra ha più che raddoppiato i suoi voti. I votanti sono stati 253 in meno.

San Martino in Rio: A San Martino in Rio cinque anni fa il centrosinistra prese 2.307 voti e il centrodestra nel complesso 1.547 con 4.287 votanti. Oggi a San Martino in Rio il centrosinistra ha preso 1.755 voti e il centrodestra ha preso 1.490 voti nel suo complesso con 3.908 votanti. Il centrosinistra ha perso 552 voti e il centrodestra solo 57. I votanti sono stati 379 in meno.