Aterballetto danza sotto le stelle fotogallery

Danza ai Chiostri di San Pietro. In programma tre spettacoli dal 5 al 12 luglio, con un repertorio rinnovato. Omaggio a Tom Waits e collaborazione col K-Lab

REGGIO EMILIA – Nell’ambito del cartellone estivo di Restate, i Chiostri di San Pietro di Reggio  tornano ad essere la suggestiva cornice degli spettacoli della Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto. Per il quinto anno consecutivo, dal 5 al 12 luglio, lo splendido complesso cinquecentesco ospita la Compagnia, in scena in collaborazione con il Comune di Reggio e con il supporto di Banca Monte dei Paschi di Siena. Tre gli spettacoli nei quali la Compagnia propone al pubblico alcune delle sue più recenti coreografie, capaci di mettere in luce la straordinaria versatilità e la cifra stilistica dei danzatori.

La rassegna inizia il 5 luglio (ore 21,30) con un’anteprima della nuova produzione tiportoVia, omaggio di Aterballetto alla ia Emilia con le coreografie di Giuseppe Spota, e Rain Dogs, con le coreografie di Johan Inger. Il 7 luglio appuntamento con Don Chisciotte, con la partecipazione del Centro teatrale MaMiMò in collaborazione con K-Lab. Il 12 luglio sarà infine la volta di Gala Aterballetto con alcune degli hits del repertorio più coinvolgenti della Compagnia.

“Aterballetto torna ai Chiostri di San Pietro per il quinto anno consecutivo, con un contributo di elevata qualità artistica e attrattività, atteso da tutti e segno del legame che unisce la Compagnia alla sua città”, ha detto il sindaco Luca Vecchi, parlando di come il Comune stia investendo su cultura, creatività e socialità: “Un’inversione di tendenza”. Vecchi ha anche sottolineato “l’importanza che l’azione del privato può avere nella realizzazione di un progetto di forte interesse per la collettività”. Giovanni Ottolini, direttore di Aterballetto, ha detto che “il ritorno ai Chiostri è occasione importante per far conoscere un’offerta qualificata a un pubblico diverso da quello abituale dei luoghi di spettacolo”.

Cristina Bozzolini, direttrice artistica di Aterballetto e il coreografo Giuseppe Spota hanno sottolineato il fatto che che la Compagnia ha rinnovato fortemente il proprio repertorio e scommette sempre più su nuovi talenti. All’incontro con la stampa ha partecipato anche Franco Trombini, direttore territoriale Mercato Reggio Emilia di banca Monte dei Paschi di Siena.

GLI SPETTACOLI – In apertura martedì 5 luglio “tiportoVia”, l’ultima creazione di Giuseppe Spota, trentenne ex danzatore di Aterballetto e del balletto di Wiesbaden in Germania. Uno spettacolo dedicato alla Via Emilia,  la più nobile delle vie italiane piena di storie da raccontare e un’identità unica. Musiche di Claudio Lolli, Vinicio Capossela, Giuseppe Verdi, Ella Fitzgerald, Mozart e Haendel. Nello stesso programma è previsto anche “Rain Dogs” del coreografo svedese Johan Inger, uno dei nomi di punta della coreografia internazionale, reduce dalla recente vittoria al Benois de la danse, prestigioso premio paragonabile all’Oscar per il cinema. In questo lavoro, l’autore si confronta con la graffiante voce del cantautore americano Tom Waits, per rappresentare quelle complessità e quelle contraddizioni che caratterizzano il rapporto con il mondo e che segnano le relazioni con gli altri.
Giovedì 7 luglio sarà la volta del “Don Chisciotte”, un progetto di Aterballetto  con la partecipazione del Centro teatrale MaMiMò in collaborazione con K-Lab. Attraverso la condivisione delle reciproche unicità, i ragazzi disabili di K-Lab e i danzatori della Compagnia interpretano con parole e danza il tema di un contemporaneo Don Chisciotte, simbolo dell’uomo che cerca di realizzare i propri sogni contro ogni tipo di mulino a vento. La coreografia è firmata da Eugenio Scigliano.
La rassegna ai Chiostri si conclude martedì 12 luglio con il Gala Aterballetto, durante il quale saranno riproposti estratti delle coreografie di Philippe Kratz, Cristina Rizzo, Eugenio Scigliano e Giuseppe Spota.

Biglietti: 10 euro (30 si acquistano i 4 spettacoli assieme); info e prenotazioni: tel. 0522 273011 ; www.biglietteriaaterballetto.it. Prevendita anche da Tosi Dischi.