Albinea, trovato morto l’anziano scomparso

Erminio Tanferri, 78 anni, l'anziano scomparso nei giorni scorsi, è stato trovato morto nel torrente Crostolo, nella zona tra Botteghe di Albinea e Puianello

Più informazioni su

ALBINEA (Reggio Emilia) – Erminio Tanferri, 78 anni, l’anziano scomparso nei giorni scorsi, è stato trovato morto nel torrente Crostolo, nella zona tra Botteghe di Albinea e Puianello. I carabinieri di Albinea lo stavano cercando da lunedì sera. La scomparsa dell’uomo era stata segnalata dai familiari ai militari. L’anziano si era allontanato dalla frazione di Bellarosa lunedì sera alle 19  a bordo di una bicicletta a pedalata assistita di colore grigio e nero.

A cercare Erminio Tanferri sono stati in questi giorni circa 70 volontari mobilitati di ben 12 associazioni di volontariato facenti parte del Coordinamento provinciale della Protezione civile di Reggio Emilia tra cui il Gruppo di Albinea, il Canon Scandiano, i lupi dell’Appennino Reggiano Casina, l’ANA Associazione Nazionale Alpini, il Gruppo Città del Tricolore, la Val d’Enza Radiocomunicazioni, Legambiente, La croce Verde di C.Monti, la Croce Rossa, i Custodi della Montagna Ligonchio Team Reggio Fuoristrada, il Gruppo di Carpineti, Icaro. Tutti coordinati dal Comitato regionale di coordinamento della Protezione civile emiliano romagnola, in particolare da Corrado Bernardi, Wolmer Bonini (presidente) e la dottoressa Manenti.

La prefettura ha attivato il protocollo provinciale sotto la Direzione delle Operazioni del R.O.S dei Vigili del Fuoco di Reggio.

Il sindaco di Albinea, Nico Giberti, ha detto: “Siamo vicini ai familiari di Erminio Tanferri per il grave lutto che hanno subito. In questo giorno triste per Albinea, colpisce e consola la grande solidarietà che c’è stata in queste ore da parte di tutta la comunità. La notizia ci porta a stringerci ancora di più intorno alla famiglia di Erminio, che in questi giorni di giustificata preoccupazione hanno ricevuto il sostegno e l’aiuto di tanti cittadini. A loro e alle associazioni che si sono mobilitate per le ricerche va un ringraziamento speciale”.

Più informazioni su