Quantcast

Reggiana in lutto, domani i funerali del piccolo Michael

Le esequie del piccolo tifoso granata, che domenica ha salutato per l'ultima volta i suoi beniamini al Mapei Stadium, si terranno domani alle 15

REGGIO EMILIA – E’ morto dopo aver esaudito il suo ultimo sogno. Il piccolo Michael Tundo, 11 anni, domenica aveva fatto il suo giro, in barella, al Mapei Stadium conoscendo tutti i giocatori della Reggiana, prima del match con il Bassano. Poi, purtroppo, una malattia tremenda, che aveva combattuto con tutte le sue forze, se l’è portato via ieri mattina.

Michael faceva fatica parlare, ma i suoi occhi, domenica pomeriggio, raccontavano tutto della felicità di poter stare accanto ai suoi beniamini. Accanto a lui i genitori Gianluca e Monica e l’affetto di tutto lo stadio per questo piccolo cuoricino granata che ieri ha smesso di battere.

La maglia autografata di Beppe Alessi nel giorno della sua 200esima presenza in campionato poggiata su Michael, disteso sulla barella, sul prato del Città del Tricolore, è stato l’ultimo momento di felicità di Michael.

La società, in una nota, lo ricorda così: “La Reggiana con il Presidente Stefano Compagni e tutti i propri dirigenti, tesserati, dipendenti e collaboratori, si stringe attorno alla famiglia di Michael nel momento del dolore. Alla famiglia va un caloroso e sentito abbraccio da parte di tutta la famiglia granata”.

Le esequie di Michael si terranno domani pomeriggio. Alle 15 si partirà dalla Casa Funeraria Reverberi, in via Terezin 17, per la chiesa parrocchiale di Corticella. Il corpo sarà sepolto al cimitero di Bagno.