Quantcast

Il Sassuolo rifila tre gol all’Inter e tifa Juventus

I neroverdi chiudono al sesto posto il campionato: ma per entrare in Europa League bisogna che i bianconeri battano il Milan in Coppa Italia sabato prossimo

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Battendo l’Inter il Sassuolo ha chiuso la sua terza stagione di fila in serie A conquistando il sesto posto. E sabato prossimo, in occasione della finale di Coppa Italia, se la Juventus batterà il Milan, la squadra di Di Francesco sarà ammessa ai preliminari di Europa League. Il Sassuolo aggancia per il momento a quota 61 la Fiorentina che gioca domani con la Lazio. Ma, se anche dovessero perdere, saranno i viola a chiudere al quinto posto in virtù del vantaggio nei confronti diretti con gli emiliani.

La gara, iniziata sotto una pioggia incessante, ha visto il Sassuolo passare subito in vantaggio in avvio di partita con Politano la cui conclusione da fuori area ha superato Carrizo, spiazzato dalla deviazione di Murillo. Politano è stato il mattatore della serata che ha aperto le mercature, segnando la rete della sicurezza, la terza, e provocando l’espulsione di Murillo. L’Inter, pur giocando abbastanza bene, è stata penalizzata dagli episodi. Al 26′ il raddoppio neroverde: Politano mette in movimento Duncan che dalla sinistra serve Pellegrini che non ha difficoltà a segnare.

Sotto due reti, l’Inter ha provato a svegliarsi e al 31′ ha accorciato con un gol di Palacio. Ma al 39′ è arrivataa la terza rete dei padroni di casa: Gazzola dalla destra ha servito a centro area Politano che di testa ha sorpreso l’immobile difesa nerazzurra. Nella ripresa al 1′ gol annullato all’Inter: Kongdobia per D’Ambrosio che viene pescato in fuori gioco millimetrico, Al 14′ i nerazzurri si ritrovano in dieci: Murillo commette fallo su Politano, protesta in modo eccessivo e si prende due ammonizioni in pochi secondi. La partita di fatto finisce in quel momento.

IL TABELLINO

Sassuolo-Inter 3-1

Marcatori: 6′ e 38′ Politano (S), 26′ Pellegrini (S), 31′ Palacio (I)

SASSUOLO: Consigli, Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Pellegrini (73′ Missiroli), Magnanelli, Duncan; Politano (79′ Biondini), Defrel (50′ Falcinelli), Sansone.
A disp: Pomini, Pegolo, Longhi, Antei, Trotta.
All. Eusebio Di Francesco

INTER: Carrizo (71′ Radu), D’Ambrosio, Murillo, Jesus, Telles; Brozovic, Melo, Kondogbia (69′ Nagatomo); Jovetic, Eder, Palacio (81′ Della Giovanna).
A disp: Santon, Miangue, Gyamfi, Bonetto, Gnoukouri, Biabiany, Baldini, Manaj, Correia.
All. Roberto Mancini

Arbitro: Sig. Gervasoni di Mantova

Note: ammoniti Telles (I), Magnanelli (S), Brozovic (I), Duncan (S), Jesus (I). Al 59′ espulso Murillo (I)

Più informazioni su