Festareggio a tempo di reggae con Alborosie

Un altro grande nome internazionale si aggiunge al Cartellone spettacoli della Festa. Il 26 agosto il musicista presenta il nuovo album “Freedom & Fyah”

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Festareggio torna a muoversi a tempo di reggae con la musica di Alborosie. Il re italiano di Giamaica, artista riconosciuto in tutto il mondo, arriverà a Reggio Emilia direttamente da Kingston venerdì 26 agosto per infiammare il pubblico del “Campovolo Reggae Fest”, la tre giorni organizzata nell’ambito della kermesse estiva del Pd.

Continuano così le anticipazioni degli spettacoli di Festareggio 2016. Dopo tre diverse sfumature rock con Kula Shaker (23 agosto), Wolfmother (24 agosto), Eric Burdon (31 agosto), arriva al Campovolo anche il grande reggae, che va così a colorare una programmazione all’insegna della musica internazionale.

In molti considerano Alborosie l’Eminem del reggae, unico bianco capace di scalare i vertici della musica black, tanto da diventare uno dei musicisti più accreditati della scena. E in effetti Alborosie è un talento unico, partito dall’Italia per diventare una star in Giamaica e nel resto del mondo. Sul palco del Campovolo il cantante, produttore e polistrumentista di origine siciliana, ma naturalizzato giamaicano, presenterà l’ultimo album “Freedom & Fyah” (in uscita il 20 maggio per VP Records), Libertà e fuoco, un mix suadente di atmosfere rilassate e parole che arrivano dritte al cuore e allo stomaco, con le sue canzoni che parlano di amore, rivalsa, politica e critica sociale. Alborosie riprende i temi cari al reggae e unisce testi rasta molto critici a vividi motivi roots, mischiandoli a una forte influenza dub, con incursioni dub-step ed elettroniche.

I biglietti per il concerto dI Alborosie sono disponibili in prevendita sul circuito Ticketone (www.ticketone.it). Sullo stesso circuito è possibile acquistare anche i biglietti per i concerti di Kula Shaker e Wolfmother.
Per informazioni www.festareggio.it.

Più informazioni su