Correggio, studentessa ferita: è tornata in Italia Laura Ferrari

Ora è ricoverata al Policlinico di Modena, per continuare degenza e cure nella Struttura complessa di Chirurgia plastica e ricostruttiva

CORREGGIO (Reggio Emilia) – E’ tornata in Italia Laura Ferrari, la studentessa di Correggio di 23 anni che era rimasta ferita nell’incidente stradale del 20 marzo scorso in cui persero la vita 13 universitarie dell’Erasmus in Spagna.

La giovane, che studia Giurisprudenza all’Università di Modena e Reggio Emilia, era sul pullman che si era schiantato a Tarragona e aveva riportato lesioni alla testa. Laura è arrivata oggi all’aeroporto di Bologna con la madre e il fratello.

Ora è ricoverata al Policlinico di Modena, per continuare degenza e cure nella Struttura complessa di Chirurgia plastica e ricostruttiva. Ha detto alla Rai: “Sto meglio, ci sono ancora cure da fare”. E ha ricordato quella notte come “un inferno, con tanta morte”. Nel suo futuro comunque c‘è il ritorno a Barcellona