Cavriago, botte alla moglie davanti alle figlie: arrestato

Lesioni aggravate l’accusa mossa all’uomo dai carabinieri di Cavriago. Lievemente contuse anche le bambine colpite durante la lite scoppiata tra i due coniugi

CAVRIAGO (Reggio Emilia) – Un 50enne di Cavriago è stato arrestato ieri sera con l’accusa di lesioni personali aggravate dopo che, per l’ennesima volta, aveva usato violenza contro la moglie e le figlie.

A chiamare i carabinieri, ieri sera, è stato il 50enne che ha detto loro di essere stato picchiato dalla moglie. Quando i militari sono arrivati sul posto hanno trovato la moglie, con evidenti ferite ed ecchimosi, che, insieme alle due figlie, era scappata trovando rifugio da una vicina dove, con le piccole.

I carabinieri hanno quindi accertato che poco prima, dopo una lite scaturita per futili motivi tra i due coniugi, l’uomo aveva la stampella, che utilizzava a causa di difficoltà nella deambulazione, colpendo più volte la moglie senza preoccuparsi del fatto che la donna teneva in braccio la figlioletta nata da poco. Tra i due è poi scaturita una accesa lite durante la quale anche le due bambine hanno riportato lievi lesioni.

La moglie con le figlie è riuscita fuggire da una vicina con l’uomo che, dopo circa una mezzora, ha chiamato i carabinieri dicendo di essere stato picchiato. La moglie e le bambine sono state portate in ospedale dove sono state dimesse con prognosi di 7 giorni per la donna e 3 e 1 giorno per le bambine. L’uomo è stato arrestato e messo a disposizione del sostituto procuratore Stefania Pigozzi.