Rosta Nuova e Buco del Signore, addio a due feste storiche

La Festa delle Lenzuola non si potrà fare perché costa troppo pagare l'elettricità al Comune, mentre per quella del Canale di Secchia mancano i volontari. L'assessore alla Partecipazione e cura dei quartieri, Valeria Montanari: "Siamo disponibili ad aiutarvi"

REGGIO EMILIA – Festa delle Lenzuola e del canale di Secchia addio. I quartieri di Rosta Nuova e di Buco del Signore perdono due delle feste più importanti della primavera. La prima, quelle delle lenzuola, è una manifestazione, che tutti gli anni intorno a metà maggio si teneva a Buco del Signore in via Marani, via Guicciardini e via Settembrini e che da qualche anno non si riesce più a fare. Motivo? Mancano i soldi per pagare l’elettricità al Comune degli allacciamenti necessari per fare la festa, circa un migliaio di euro.

Il nome della festa derivava dal fatto che Buco del Signore, fino agli anni ’60, era caratterizzato come il “quartiere dei lavandai” della città. Il Canale di Secchia, ora tombato, era l’elemento centrale di questa attività e – dalle testimonianze dei residenti storici del quartiere – i campi che circondavano il piccolo nucleo storico erano tutto uno sventolare di tovaglie e lenzuola dei ristoranti e degli alberghi della città di Reggio stese al sole.

Quest’anno, fra l’altro, non si potrà organizzare nemmeno la festa del Canale di Secchia che anch’essa si teneva a metà maggio, ma fra il parco di via Gran Sasso d’Italia e il Buco Magico. Era famosa per la pesca delle trote nel canale di Secchia la cui acqua veniva fatta scorrere per l’occasione e che attirava sempre moltissimi bambini.

Purtroppo, in questo caso, il problema è che mancano i volontari per organizzare la festa, esattamente come l’anno precedente e quindi anche quest’anno l’acqua non potrà scorrere nel canale.

L’assessore alla Partecipazione e cura dei quartieri, Valeria Montanari: “Siamo disponibili ad aiutarvi”
L’assessore Montanari ha replicato: “Il Comune sta sostenendo attraverso i laboratori di cittadinanza feste e attività in molti quartieri della città. A queste si aggiungeranno le feste e gli eventi che verranno finanziati attraverso il bando Restate2016, che supporterà tante iniziative nei quartieri, nelle frazioni, negli orti urbani e nella cosiddetta ‘cintura verde’. Per noi le feste di quartiere sono un grande valore di cittadinanza, volontariato diffuso e identità della città. Se coloro che in questi anni, e fino al 2013, hanno organizzato la festa delle lenzuola fossero disponibili per riprendere questa attività, saremmo ben contenti di supportarli, secondo i canali e le modalità di finanziamento che possiamo mettere a disposizione. Così come possiamo impegnarci assieme alle associazioni e al centro sociale di Buco del Signore per capire se ci sono le condizioni per riattivare anche la festa del canale di Secchia. Noi siamo disponibili”.