Reggio festeggia il 25 Aprile: tutti gli appuntamenti

REGGIO EMILIA – E’ molto ricco, come al solito, il calendario delle manifestazioni e degli eventi organizzati per festeggiare il 25 Aprile. Si parte da Reggio Emilia dove domani sarà il presidente del Senato Pietro Grasso l’ospite d’onore delle principali commemorazioni del 71esimo anniversario della Liberazione.

Grasso, infatti, parteciperà alla cerimonia in programma domani mattina a Reggio Emilia, mentre nel pomeriggio andrà al Museo Cervi di Gattatico. A Reggio domani alle 11 la messa celebrata nella basilica della Ghiara in suffragio dei Caduti. In seguito, un corteo partirà da corso Garibaldi in direzione di piazza Martiri del 7 Luglio, dove verrà deposta una corona al monumento dei Caduti della Resistenza e di tutte le guerre.

Alle 12, in piazza Martiri del 7 Luglio, dopo gli interventi del sindaco Luca Vecchi, del presidente della Provincia Giammaria Manghi, di Ermete Fiaccadori presidente Anpi, e la testimonianza di uno studente che ha partecipato al Viaggio della Memoria 2016, è previsto l’intervento del presidente del Senato, Pietro Grasso.

Massenzatico: domani, sempre a Reggio, il classico appuntamento con i Cappelletti Antifascisti Cappelletti, musica, ping pong e testimoni. Dalle 10 sino a sera la zona del circolo La Paradisa in via Beethoven 78 ospiterà banchetti, stand, musica, spazi bambini e testimonianze. Alle 13, il momento clou, il pranzo a base di cappelletti, preparati a mano dalle rezdore di Massenzatico, allestito nel vicino Teatro Artigiano. Prenotazione obbligatoria 347 3729676.

La Marcia dei partigiani: oggi, invece, scendono in città i Sentieri Partigiani di Istoreco, con i loro 100 ospiti tedeschi, ripercorrendo la marcia dei partigiani del 24 aprile 1945, quando dalle montagne scesero in città per liberarla. Si parte alle 10.30 dal teatro di Vezzano per una testimonianza con una staffetta, si continua a piedi per arrivare alle 16 a San Pellegrino, a Casa Bettola, per un ricordo di Priama Gelati e di Mimma Montanari. Intervento della partigiana Giacomina Castagnetti, alle 17.30 in piazza Martiri del 7Luglio o, se piove, nella sede di Istoreco in via Alighieri.

Gattatico, museo Cervi: domani giornata di celebrazioni al Museo Cervi di Gattatico. Dalla mattina alle 10, e per tutto il giorno, sarà possibile visitare la mostra “Donne e Lavoro” a cura di Ibc Emilia Romagna (aperta fino al 1 maggio). Nelle sale del Museo Cervi saranno proiettati due filmati: “La rinascita del Parlamento: dalla Liberazione alla Costituzione” e “C’era una volta la Siria”, realizzato dal medico siriano Jean Bassmaji, da 35 anni in Italia e da tempo impegnato nella promozione dei processi interculturali e d’integrazione etnica.

La mattina si chiuderà con uno spettacolo itinerante, dalle 11.30 alle 12.30, dal titolo “La Costituzione a Casa Cervi”: un viaggio attraverso le stanze del museo, nell’aia, nel parco e tra la gente accompagnati da Monica Morini e Bernardino Bonzani del Teatro dell’Orsa. Il pomeriggio, come al solito, ci saranno gli appuntamenti più importanti

Alla presidente dell’Istituto Cervi, Albertina Soliani, è affidato il saluto di apertura della festa alle 14.30: poi gli interventi di Giammaria Manghi, presidente della Provincia di Reggio Emilia, e di Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia. Infine Pietro Grasso, presidente del Senato. Alle 16.30 si alterneranno le voci resistenti dall’Italia e dal mondo: oltre a quella del medico siriano Jean Bassmaji, la parola passerà alla più giovane partigiana italiana, Rosi Romelli, e alla birmana Nita Yin Yin Mai, sostenitrice della leader Aung San Suu Kyi e oggi giornalista della Bbc a Londra.

Per tutto il pomeriggio musica e suoni si susseguiranno sul palco centrale. Si comincia alle 13.30 con Emily Collettivo Musicale, e si prosegue poi con i Punkreas (ore 15.30), La Gang (ore 17.30) e Cisco. La chiusura della festa è affidata al dj set di Mark Bee (dalle 19.30 alle 21). Per tutta la giornata si potrà mangiare e bere grazie agli stand di ristoro, che proporranno prodotti della tradizione reggiana, e agli spazi espositivi delle associazioni e del commercio equo solidale.

Cavriago: domani alle 9 fiori sui Cippi e alle 10 messa in San Terenziano, poi corteo e omaggi ai Monumenti ai Caduti . Interventi del sindaco Paolo Burani, del partigiano Livio Piccinini “, di Maria Luisa Zani e Fiammetta Zoboli, ex consigliere comunali.

San Polo: ritrovo in piazza Matteotti alle 9 per la formazione del “Corteo della Liberazione” accompagnato dagli “Ottoni Matildici” in via Allende, viale Risorgimento, via XXV Aprile, via XXIV Maggio, con la deposizione di corone ai monumenti ai Caduti; alle 9.45, in piazza IV Novembre, suonerà la sirena antiarea. Dopo la messa, una staffetta porterà le corone ai monumenti ai Caduti dell’Arma dei carabinieri, dei Marinai e di Grassano. La festa prosegue con il pranzo al Circolo Arci Pontenovo.

Montecchio: a Montecchio la festa della Liberazione si celebra con un giorno d’anticipo, dato che il paese domani è impegnato nella fiera di San Marco. Oggi alle 11 messa nella chiesa di San Donnino; alle 18 la Commemorazione sui cippi partigiani in Piazza della Repubblica; alle 21 suono della campana civica e fiaccolata al Monumento della Pace con l’accompagnamento della banda, a cui seguiranno i canti di piazza di Martina Lusetti e il discorso del sindaco di Montecchio Paolo Colli.

Campegine: oggi è in programma un percorso sui luoghi della memoria per visitare i cippi dei caduti: il ritrovo è alle 15 in piazza Caduti del macinato. Domani l’omaggio e la benedizione dei Caduti nel cimitero e l’inaugurazione della mostra “Le donne a 70 anni dal primo voto”: intervengono la deputata Vanna Iori e il sindaco Paolo Cervi. Il ritrovo è alle 9.30 in piazza Caduti del macinato. La cerimonia sarà accompagnata dal coro “Il paese che canta”. Poi pedalata antifascista verso il Museo Cervi.

Gattatico: alle 9, da piazza Cervi, partenza del corteo delle auto verso casa Cervi per deporre una corona d’alloro; si prosegue poi per Taneto e Ponte Enza per ricordare i caduti delle due frazioni. Passando dai Pantari si raggiunge la chiesa di Gattatico dove ha luogo la cerimonia; poi il corteo si muove verso Fiesso, Paulli a deporre i mazzi sui cippi partigiani. Segue la sosta al cimitero di Praticello. Dalle 11 di nuovo in Piazza Cervi per il momento conclusivo della manifestazione.

S.Ilario: domani dopo la messa nella chiesa di S.Eulalia (ore 9) si parte dal Municipio alle 10 con il corteo accompagnato dalla Coffee Band e l’omaggio al monumento ai caduti. L’arrivo è in piazza Repubblica davanti alla statua del partigiano per il concerto del Grande Coro Insieme delle scuole, il saluto del sindaco Moretti e l’intervento di Roberta Mori. Un gruppo di giovani ricorderà Pietro Iotti, deportato a Mauthausen e sindaco di S.Ilario scomparso a marzo. Pranzo al Bocciodromo ( 0522-902811).

Campagnola: A Campagnola domani ritrovo alle 8.30 in piazza Roma di fronte al Municipio; a conclusione della cerimonia ufficiale si terrà l’inaugurazione della mostra curata dall’Anpi allestita alla Sala Civica dove resterà aperta fino al 1° maggio. Dopo il consueto Pranzo della Liberazione, organizzato sempre dall’Anpi presso la Sala 2000, nel pomeriggio, avrà luogo l’intitolazione dell’area verde di via Magnani a “Parco della Resistenza”.

Quattro Castella: A Quattro Castella la mattinata è dedicata alle deposizioni di corone sui monumenti ai caduti (ore 9 Puianello, ore 9.30 Quattro Castella, ore 10 Montecavolo) e si conclude alle 10.30 nel piazzale della Casa del Volontariato, in via Fratelli Cervi a Montecavolo. Alle 12.45 ci si trasferirà al Centro d’Arte “Medardo Rosso” a Montecavolo per l’inaugurazione della mostra di pittura “Arte e Resistenza, la speranza di un mondo nuovo”. A seguire Pranzo della Resistenza (tel. 0522-880365).

Correggio: domani giornata di musica a Correggio, come di consueto. Sul palcoscenico allestito nell’area concerti del parco urbano (in caso di pioggia lo spettacolo si trasferirà al teatro Asioli). Dalle 15 si susseguiranno: Andrea Appino con “Grande Raccordo Animale”, Giancarlo Onorato e Cristiano Godano con “ExLive”, “Ginevra di Marco e le stazioni lunari”, Gianni Maroccolo con “Nulla è andato perso”. I cambi palco saranno animati da ospiti speciali, con interventi e letture: Giglio Mazzi, partigiano della 37esima brigata GAP, Gaetano Alessi, giornalista impegnato nella lotta alla mafia e autore del dossier “Tra la via Aemilia e il west”, ed Elisa Lolli, attrice. Al mattino la messa alle 10 in San Francesco, e a seguire il corteo accompagnato dalla banda cittadina “Luigi Asioli”, con la deposizione dei fiori sulle lapidi e sui monumenti ai caduti del centro storico.

Novellara: a Novellara stamani alle 10 verrà inaugurata nel foyer del teatro “Franco Tagliavini” la mostra: “Donne resistenti, le staffette partigiane”. Domani il primo appuntamento è il ritrovo davanti alla rocca, alle 8,30, per il tradizionale corteo ai cippi; alle 11, in piazza Unità d’Italia, il sindaco Elena Carletti incontrerà i cittadini. Per il pranzo si potrà scegliere fra due proposte: in piazza “la pastasciutta delle memoria” della Pro Loco o, al circolo ricreativo in via Veneto, il pranzo sociale organizzato con l’Anpi.

San Martino in Rio: domani suona la campana civica Domani alle 10.45 suonerà la campana civica, poi corone al Monumento di corso Umberto I e interventi del sindaco Oreste Zurlini, di Arzelino Battini (Anpi) e del magistrato Giancarlo Ruggieri. Musica della Brigata Lambrusco. Nel pomeriggio, in area fiera, prenderà il via alle 15 la Biciclettata di Liberazione, con visita ai Cippi.

Cadelbosco Sopra: domani alle 10 in municipio inaugurazione della mostra con documenti storici sulla seconda guerra mondiale, allestita dall’amministrazione comunale e dalla sezione locale dell’Anpi. Alle 10.30 davanti al Monumento ai Caduti, di fronte al municipio, sarà celebrata la Messa. A seguire sono previsti gli interventi del sindaco Tania Tellini e del presidente dell’Anpi di Cadelbosco, Ivano Manicardi. Alle 21 a L’Altro Teatro andrà in scena“Il giovane Melli va alla guerra” spettacolo teatrale (con ingresso a offerta libera) della Compagnia Pietribiasi-Tedeschi.

Boretto: stasera al Teatro del Fiume alle 21.15 il l film “Land of mine – Sotto la sabbia”. Domani alle 9 al Casello 23 omaggio al cippo di Fulgenzio Zani e fiori alla Cappella dei Caduti. Alle 9.30 in piazza San Marco partenza del corteo con la banda musicale per il Monumento ai Caduti. Alzabandiera, benedizione e commemorazione del sindaco Massimo Gazza.

Gualtieri: Oggi intitolazione della palestra comunale di via Allende, a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Il presidente della Provincia, Giammaria Manghi: «Penso che anche loro sono stati dei “combattenti”, dei “partigiani” contemporanei che hanno lottato contro l’illegalità». Domani a Pieve Saliceto, Santa Vittoria e Gualtieri fiori sui Monumenti ai Caduti. Messa nella chiesa Santa Maria delle Neve, corone in piazza Bentivoglio e piazza IV Novembre. Alle 12.30 a palazzo Greppi di Santa Vittoria, il Pranzo Resistente con le canzoni del Coro Selvatico Popolare del maestro Bellelli.

Reggiolo: Festa per il 71esimo anniversario della Liberazione con un fitto calendario di appuntamenti. Si comincia stasera alle 21 all’auditorium “Moro” con il concerto del corpo filarmonico “G. Rinaldi”. Domani alle 9 raduno in piazza Martiri e messa in suffragio. Alle 10.15 un corteo raggiungerà il cimitero di Reggiolo per la deposizione di corone alle lapidi. La festa continua nel pomeriggio con la biciclettata della pace che raggiungerà la Cà dal Vigliach al ponte della Gatta. Partenza alle 14.30 dalla rocca.

Poviglio: domani messa alle 9.30, visite ai Monumenti dei Caduti e corteo fino a piazza Umberto I: alle 10.30 discorso del sindaco Giammaria Manghi e a seguire “LiberAzione! Eredità raccolta per coltivare il valore della democrazia” a cura delle classi quinte della primaria Pascoli con il contributo delle terze della De Sanctis. Alle 15.30 la Pedalata della Liberazione.

Castelnovo Sotto: domani ai laghetti di Camporanieri c’è il Trofeo di pesca Ponti con premiazione alle 11.30. Mentre alle 10, davanti al municipio la Messa a cui seguirà la commemorazione e la benedizione del Monumento ai Caduti e dei Cippi nel Parco Rocca e alle 10.30 la partenza della delegazione commemorativa per la benedizione del Cippo di Sesso. Nel pomeriggio la Pedalata della Pace e della Solidarietà (ore 14.30), con sosta ai laghetti di Camporanieri e commemorazione al Cippo. Al rientro al parco Rocca (ore 17) il sindaco Maurizio Bottazzi consegnerà la Costituzione ai 18enni.

Brescello: domani alle 9 messa in Santa Maria Nascente, alle 9.45 corteo e deposizione delle corone ai Monumenti della scuola primaria e della ex scuola di Lentigione. Il corteo arriverà poi al centro culturale San Benedetto: saluto del commissario Michele Formiglio e seguire documentario “Leda: donna, staffetta, sindaco” e canti e musiche degli studenti.

Luzzara: domani torna “Pedalando per la libertà”, la biciclettata del XXV aprile con il sindaco Andrea Costa, organizzata da Anpi Luzzara e Comune in collaborazione con il gruppo alpini Val Granda. Lungo il percorso previste soste con alzabandiera e deposizione di corone davanti ai Monumenti dei Caduti. Il ritrovo è alle 9 in piazza Nodolini a Luzzara. Alle 10 arrivo a Codisotto con colazione offerta dalle associazioni locali, alle 10.45 sosta a Villarotta, a Casoni alle 11.30 la banda di San Giorgio di Perlena accompagnerà il corteo per il paese con gli alpini di Santa Croce di Bassano. Pranzo al Verdementa.

Guastalla: domani alle 9 la Biciclettata della Liberazione, alla scoperta dei luoghi partigiani di San Girolamo. Alle 10 messa nella Chiesa dei Servi e alle 11 corteo nel centro storico. In piazza Mazzini il Pranzo della Liberazione (in caso di maltempo nel Palazzo Ducale) e alle 21 al teatro Ruggeri lo spettacolo “Oltre il ponte- La musica narra la Resistenza partigiana”.

Bagnolo: pranzo alla CTL domani corteo Oggi dalle 9 Itinerario della Memoria ai Cippi partigiani di Castelnovo Sotto, Gattatico, Pieve Modolena, cimitero di Bagnolo, Fosdondo, cimitero di San Michele, San Michele e via Beviera. Poi alle 12.30 Pranzo della Liberazione nel salone della CTL. Domani alle 9.45 in piazza Garibaldi corteo con la banda musicale Città di Bagnolo e saluto del sindaco Paola Casali.

Scandiano: stasera alle 20.30 nella Rocca dei Boiardo, il recital “Libera Scandiano. Le voci della Resistenza”curato dal centro teatrale MaMiMò con le scuole e alle realtà culturali del territorio. Domani alle 8.45 deposizione di omaggi floreali al cimitero urbano e al cimitero degli ebrei, la messa, il corteo con la banda musicale in centro. Alle 11 al teatro Boiardo lo spettacolo “Hans” di NoveTeatro liberamente ispirato a “L’amico ritrovato” di Fred Ulman. Storia di un’amicizia sotto il nazismo. L’ingresso è gratuito.

Viano: appuntamento domani pomeriggio in piazza XXV Aprile per un’iniziativa organizzata dal Partito Democratico (in palestra in caso di pioggia). Dalle 16 si esibiranno Simone Pioppi, La Brigata Lambrusco e The Cools, e si potrà mangiare negli stand gestiti dai volontari.

Rubiera: domani l’ospite d’onore sarà Ignazio Cutrò, presidente dell’associazione nazionale Testimoni di Giustizia, che parlerà alle 11.30 in piazza Gramsci. Il suo intervento sarà preceduto dalle visite ai cippi partigiani e ai cimiteri, la messa e il corteo. Pranzo nella struttura di Ponte Luna (10 euro adulti, 5 euro bambini, prenotazioni 333 4561967, 340 8460163).

Albinea: concerti in piazza Cavicchioni si alterneranno dalle 15.30 diverse band, banchetti con gnocco fritto e salumi e spettacoli di danza, grazie alla collaborazione dei giovani dei tre paesi dell’Unione colline matildiche. Al mattino ci saranno le celebrazioni ufficiali con le autorità.

Castellarano: La mattinata sarà dedicata ai discorsi ufficiali, deposizioni di fiori, intervento della parlamentare Antonella Incerti e letture degli studenti delle secondarie.

Casalgrande: oggi il Coro Selvatico Popolare si esibirà a Salvaterra: alle 16 al parco dedicato alle Staffette Partigiane, con il suo spettacolo “Sebben che siamo donne”; a seguire presentazione della ristampa de libro “Storia della resistenza reggiana” di Guerrino Franzoni. Alle 21 in teatro concerto “Freedom” a cura del Cepam di Reggio Emilia. Domani cerimonia ufficiale alle 10.30 davanti al municipio e Pedalata per la Pace: partenza alle 15 al parco Amarcord.

Vezzano: stamani alle 10.30 al teatro Manzoni incontro con la staffetta partigiana Giovanna Quadreri; alle 11.30 parte per la camminata verso Reggio. Domani alle 10 inizio della commemorazione in piazza della Vittoria e a seguire inaugurazione di un defibrillatore pubblico. Alle 11.30 la presentazione del libro “Partigiani: antifascismo e lotta di liberazione a Vezzano sul Crostolo” con Michele Bellelli di Istoreco. Alle 12.30 la “Pastasciutta della Liberazione”: in caso di pioggia si mangia alla Sala Puccini.

Carpineti: Il 25 aprile di Carpineti inizia alle 9 con la messa nella chiesa parrocchiale e, a seguire, la cerimonia ufficiale. Il corteo partirà da piazza della Repubblica e raggiungerà piazza Matilde di Canossa per la deposizione di una corona d’alloro e la benedizione monumento ai caduti. Sarà presente il partigiano carpinetano Bruno Valcavi.

Castelnovo Monti: la giornata della Liberazione prevede al mattino, alle 9.15 in piazza Peretti il ritrovo e il corteo per le strade del paese con deposizione ai monumenti ed ai luoghi significativi di quei terribili anni: il Teatro Bismantova, dove furono imprigionati gli uomini dell’Appennino prima di essere deportati a Kahla, il monumento ai Caduti di Monte Bagnolo, il Monumento alla Partigiana opera di Giorgio Benevelli, il Monumento al Deportato, la Pietra d’Inciampo di via Primo Maggio che ricorda il deportato e morto a Kahla Francesco Toschi, per poi fare ritorno in piazza Peretti. Delegazioni partigiane porteranno omaggi floreali ai cippi di Sparavalle, Tavernelle, al Peep Pieve, a Villaberza e a Gombio, il tutto con l’accompagnamento della Banda Musicale di Felina. Alle 10 ci sarà il saluto del sindaco Enrico Bini, poi le orazioni del presidente dell’Associazione Vittime di guerra di Illingen Martin Schöneck, del Sindaco di Voreppe Luc Rèmond, del Sindaco di Kahla Claudia Nissen-Roth. A seguire le testimonianze sul Viaggio della Memoria a cura degli studenti degli Istituti Cattaneo – Dall’Aglio e Nelson Mandela, e la consegna della Costituzione ai neomaggiorenni da parte dei Partigiani e delle Autorità. Poi dalle 12 ci si sposterà a Felina, con il ritrovo in Piazza della Resistenza, la formazione del Corteo e la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti, e dalle 13 al Parco Tegge il Pranzo sociale della Liberazione organizzato dalle Associazioni Partigiane. Sempre a Felina dal pomeriggio è in programma anche il 25 Aprile in Strada, lungo via Kennedy con mercatini, stand. Alle 14.30 si terrà inoltre il discorso di apertura e verrà tributato un riconoscimento al partigiano Bruno Valcavi.