Luzzara, la Om Still investe otto milioni nell’impianto

Oggi si e' tagliato il traguardo dei 250.000 carrelli elevatori prodotti nello stabilimento meccanico

REGGIO EMILIA – Nuovi investimenti per otto milioni nel 2016 che si sommano ai 26 milioni dell’ultimo quinquennio. Sono le risorse stanziate dall’azienda meccanica Still per lo stabilimento di Luzzara, in cui oggi si e’ tagliato il traguardo dei 250.000 carrelli elevatori prodotti. La storia dello stabilimento di Luzzara, in provincia di Reggio Emilia, inizia negli anni ’60, con la nascita della “Piccola industria meccanica sul Po”, nota con l’acronimo di “Pimespo”.

Da allora l’impianto e’ cresciuto moltissimo: nel 2011 Luzzara e’ stato infatti scelto come centro di competenza mondiale per la produzione delle macchine da magazzino per il gruppo Still, uno dei principali players internazionali in ambito logistico con oltre 8.000 dipendenti in tutto il mondo. L’impianto da fine 2014, e’ stato completamente rinnovato, ampliato e ammodernato.

“Lo stabilimento Om Still e’ una realta’ importantissima per il nostro territorio. L’impegno per svilupparla di questi ultimi anni ha consentito uno straordinario risultato in termini di accrescimento del livello occupazionale, ed e’ la testimonianza di quanto il know-how delle maestranze locali fosse importante per il gruppo”, spiega Andrea Costa, sindaco di Luzzara.

“Fatemi dire che gli investimenti Om Still a Luzzara sono una bella storia in netta controtendenza con quanto ci racconta la crisi e, soprattutto, con quanto ci racconta l’Italia in questi anni. Alla serieta’ e allo sforzo del gruppo noi come Comune abbiamo risposto con tempi certi e rapidi sui percorsi di autorizzazione degli ampliamenti: credo che se il pubblico non fa questo, cioe’ non crea le condizioni migliori perche’ gli investimenti privati possano proliferare, semplicemente non fa il suo dovere”, aggiunge il sindaco.

“In pochi anni – aggiunge Meinhard Braun, direttore dell’impianto – abbiamo completamente rivoluzionato lo stabilimento, triplicando i volumi produttivi. Gran parte del merito di questo straordinario risultato, in controtendenza rispetto alla crisi economica globale che abbiamo attraversato, va a tutta la squadra operativa a Luzzara. Del resto in queste zone c’e’ una cultura del lavoro che affonda le radici nella storia”.

I traguardi raggiunti “non sono per noi un punto di arrivo – conclude Braun – vogliamo continuare a migliorare e crescere, e per farlo nel 2016 investiremo a Luzzara otto milioni di euro, che si sommano ai 26 milioni gia’ investiti nell’ultimo quinquennio per fare di questo impianto un centro di eccellenza a livello mondiale”.