La Reggiana perde due a zero con il Pavia

Il match è deciso dalle reti realizzate da Malomo al 36' del primo tempo al primo affondo dei padroni di casa e da Ferretti al 3' della ripresa

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La Reggiana esce a mani vuote dallo stadio “Fortunati” di Pavia, con i padroni di casa che si impongono per 2-0 nella sfida valida per la 31^ giornata del Girone A di Lega Pro. Il match è deciso dalle reti realizzate da Malomo al 36′ del primo tempo al primo affondo dei padroni di casa e da Ferretti al 3′ della ripresa.

La formazione granata ha avuto in mano le redini della partita per tutta la durata del match e in più di un’occasione ha sfiorato la rete del vantaggio con Siega e Nolè nella prima frazione di gioco e con Letizia nella ripresa.

I granata hanno contestato alcuni episodi molto dubbi sia nel prim tempo in cui da possibile fallo in area di rigore su Siega il numero 11 della Reggiana si è visto sventolare il cartellino giallo per simulazione, mentre nella ripresa non sono stati considerati falli da rigore le trattenute su Arma e Spanò.

Il tabellino

PAVIA (3-5-2) Facchin; Dermaku, Biasi, Siniscalchi; Malomo, Marchi, Carraro, Grbac (38’ st Kladrubsky), Foglio (28’ st Grillo); Sforzini (1’ st Cesarini), Ferretti (Fiory, De Silvestro, Pirrone, Bonanni, Azzi, Anastasia). All.: Rossini.

REGGIANA (3-5-2) Perilli; Spanò, Parola, Panizzi (22’ st Arma); Mogos, Bruccini, Danza (11’ st Letizia), Bartolomei (32’ st Maltese), Mignanelli; Nolè, Siega (Rossini, De Biasi, Zucchini, Sabotic, Ceccarelli, Silenzi). All.: Colombo.

Arbitro: Pasciuta di Agrigento (Pancioni di Arezzo, Li Volsi di Firenze).

Reti: 37’ pt Malomo (P), 4’ st Ferretti (P).

Note: Spettatori 1.200 circa, di cui 200 reggiani. Ammoniti Siega, Parola, Marchi, Carraro, Malomo. Angoli 1-6. Recupero 1’ + 6’.

Più informazioni su