Quantcast

Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

La Libia chiede aiuto per proteggere i pozzi dall’Isis

l Consiglio presidenziale libico guidato da al Sarraj chiede all'Onu, ai Paesi europei e quelli africani confinanti "aiuti per proteggere" le risorse petrolifere del Paese. Daily Mail, commando britannici preparano attacco a Sirte

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il Consiglio presidenziale della Libia guidato da Fayez al Sarraj chiede all’Onu, ai Paesi europei e quelli africani confinanti “aiuti per proteggere” le risorse petrolifere del Paese.

In un comunicato, il Consiglio esprime profonda preoccupazione per gli avvertimenti ricevuti dalla Compagnia Nazionale Petrolifera (Noc) e dai rapporti delle forze di sicurezza su possibili attacchi a installazioni petrolifere, anche marittime. Due giorni fa l’Isis ha lanciato una nuova offensiva nei pressi dei pozzi di Brega.

I commando britannici “si preparano” a lanciare entro alcune settimane un attacco contro l’Isis a Sirte. Lo scrive il Daily Mail, precisando che le forze speciali Gb si uniranno a quelle francesi e americane. I militari britannici verranno impiegati simultaneamente anche nell’operazione per riconquistare Mosul, la ‘capitale’ del Califfato in Iraq.

Più informazioni su