Quantcast

Hortus, la cultura del giardino ai chiostri di San Pietro

Dal 23 al 25 l'opportunità di conoscere l'arte del paesaggio, comprare piante rare, o semplicemente assistere a incontri e seminari formativi sul tema

REGGIO EMILIA – Tre giorni per avvicinarsi alla cultura del giardino, conoscere l’arte del paesaggio, comprare piante rare, o semplicemente assistere a incontri e seminari formativi sul tema. Il 23, 24 e 25 aprile i chiostri di San Pietro (via Emilia San Pietro 44) ospitano, dopo il successo dell’anno scorso, la seconda edizione di ‘Hortus. I giorni nel giardino’, un’iniziativa nata dall’intesa tra Giuseppe Baldi, paesaggista reggiano e Paola Porcinai, figlia del Maestro Pietro Porcinai, in collaborazione con il Comune di Comune di Reggio Emilia.

La particolarità della mostra-mercato Hortus, oltre agli incontri nei suggestivi Chiostri benedettini di San Pietro, è la presenza di espositori di chiara fama, aziende selezionate, che possano offrire un mercato esclusivo e pieno di rarità. Saranno esposte e in vendita piante di ogni tipo, per giardino e terrazzo in vaso, piante aromatiche officinali, piante erbacee perenni, rose, peonie, rari Iris, cactacee e succulente. E ancora arredi per giardino e vasi, editoria del settore con rarità librarie sul tema botanico e dell’architettura.

Gli espositori saranno distribuiti nel Chiostro Grande e sotto il loggiato dello stesso: l’esposizione di piante sviluppato sul cortile in modo da creare un emozionante parterre vegetale, un giardino creato dall’inventiva di ogni singolo espositore, che sarà lasciato libero di occupare lo spazio come desidera. Sotto i loggiati troveranno posto gli espositori di arredamento, editoria e servizi.