Quantcast

Camera di commercio, cresce il fondo per l’export

Il bando per l'internazionalizzazione è arrivato quasi a un milione: a beneficiarne saranno 237 imprese

REGGIO EMILIA – Un’integrazione ”pesante” 200.000 euro. La annuncia la Camera di commercio di Reggio Emilia a proposito del bando per l’internazionalizzazione, che da uno stanziamento iniziale di 700.000 euro è passato a 900.000. Il via libera ai nuovi fondi e’ stato deciso “a seguito del notevole interesse riscontrato”, chiosa l’ente camerale.

A beneficiare del maggiore fondo saranno 237 imprese, con l’obiettivo di dare un’ulteriore spinta all’export visto il mercato interno stagnante. “Siamo molto soddisfatti – sottolinea il presidente della Camera reggiana Stefano Landi – dell’esito del bando per l’export. Lavoreremo in questi mesi per ampliare il numero delle imprese che possono realizzare nuovi ed efficaci rapporti commerciali oltre confine”.

In particolare, tiene banco un calendario di incoming con operatori commerciali esteri, che si articolera’ fino a dicembre e coinvolgera’ delegazioni di diversi Paesi “che mostrano interessanti tassi di sviluppo”. E “spingeremo sul percorso di internazionalizzazione denominato ”How to Start an Export Business”, che gia’ ha ricevuto un particolare apprezzamento da parte delle nostre imprese”, insiste Landi.

L’iniziativa, di nuovo, punta a sopperire alla mancanza nell’impresa di turno di una struttura operativa interna dedicata all’export. Il percorso e’ aperto fino ad un massimo di 20 imprese locali. La quota di partecipazione (al netto delle risorse messe a disposizione dalla Camera di commercio) e’ di 200 euro Iva inclusa, da versare alla conferma di ammissione (le domande possono essere presentate fino al 12 maggio prossimo).

Come novita’ del 2016, sono previste alcune ore di accompagnamento per la predisposizione delle domande sul bando regionale. Il tutto anche grazie ad un cofinanziamento della Regione stessa, nell’ambito del bando per la concessione di contributi sui mercati esteri.