Vivicittà: si punta a superare i 5mila partecipanti foto

Torna la festa di sport e solidarietà Uisp che dal 1984 famiglie, e sportivi. Possono partecipare anche i ragazzi delle scuole con gli insegnanti. Raccolta fondi pro-Siria

REGGIO EMILIA – Si accendono i riflettori su Vivicittà, la manifestazione promossa da Uisp e organizzata da Tricolore Sport Marathon Asd. La due giorni di sport e corsa arriverà in città nel fine settimana dopo Pasqua, sabato 2 e domenica 3 aprile portando migliaia di persone a giocare, camminare e correre nelle vie del centro storico.

“A Reggio Emilia Vivicittà è diventata una festa di sport e solidarietà che da oltre 30 anni unisce famiglie, scuole e sportivi”, ha affermato la presidente Uisp Silvana Cavalchi, che ha messo in evidenza le tre componenti principali della manifestazione: l’invito al movimento aperto a tutti, lo scopo solidale attuato attraverso i proventi della raccolta fondi e l’aspetto ecologico di una manifestazione che chiude il centro al traffico,

#LiberiDiMuoversi è infatti il leitmotiv nazionale lanciato da Uisp per rivendicare ancora una volta, come 33 anni fa, il diritto a città sostenibili e allo Sport Per Tutti.

Giorgio Campioli, ex presidente del Comitato Uisp di Reggio e oggi consigliere comunale, ha ricordato lo sfondo sociale da cui nacque nel 1984 la manifestazione a livello nazionale: “Si trattò fin dall’ora di una scommessa per un cambio culturale che portasse a città più vivibili, con minore traffico e inquinamento. Oggi quella scommessa è una battaglia non ancora vinta che anche l’amministrazione comunale persegue insieme a Uisp”.

Vivicittà denota grande interesse da parte dei reggiani, ma anche di sponsor e istituzioni vicini al territorio e ai temi dell’Uisp. Lo hanno ribadito dal Banco San Geminiano e San Prospero – Gruppo Banco Popolare, che in questa edizione di Vivicittà mette a disposizione il diario Smemoranda per tutti i bambini delle scuole partecipanti.

“Il nostro impegno è quello di sostenere le famiglie e il mondo del volontariato locale attraverso iniziative in grado di creare valore sociale a vantaggio delle persone e del territorio”, ha sottolineato Marco Notari, Responsabile Area di Reggio Emilia.

Anche il presidente di Reggiana Gourmet Matteo Cugini si è detto orgoglioso di essere al fianco di Uisp e Vivicittà con la volontà di sostenere da vicino le attività e le iniziative sportive del territorio.
“Non solo una manifestazione podistica ma due giorni di attività che hanno lo scopo di far vivere meglio la città e le persone che la abitano”, così intende la manifestazione Paolo Manelli, presidente di Tricolore Sport Marathon e direttore tecnico di Vivicittà che con 3.500 iscritti a nove giorni dalla manifestazione, punta a portare in piazza 5.500 persone superando di quasi cinquecento unità il record dello scorso anno.

L’antipasto: Sabato 2 aprile a partire dalle 15 in piazza Martiri del 7 Luglio si comincerà a respirare l’atmosfera della Finale femminile che si disputerà il 26 maggio allo stadio “Città del Tricolore”.
Dalle 15 alle 19 il settore giovanile e scolastico della FIGC coinvolgerà ragazzi e ragazze con iniziative e sfide calcistiche. Dalle 16.30 alle 18.30 Uisp e Ausl presiederanno l’area dedicata a prevenzione e  salute con il progetto A.F.A. (Attività Fisica Adattata) e la prova gratuita di glicemia e pressione. Seguiranno dimostrazioni di ginnastica dolce per tutte le età e la prova del Km in Salute per conoscere la giusta velocità per camminare guadagnando salute.
Bambini e ragazzi potranno cimentarsi con i giochi di una volta grazie agli operatori Uisp della Lega Giochi Tradizionali. Quest’anno anche la Casina dei Bimbi Onlus partecipa a Vivicittà con narrazioni e giochi per i più piccoli e un premio speciale destinato alle classi vincitrici del Trofeo Scuole.

Movimento e libertà sono il leitmotiv della manifestazione e propone a tutti un gioco per scoprire la città camminando grazie all’App gratuita MuoviRE (per Apple https://itunes.apple.com/it/app/reggio-emilia-muovire/id990599757?mt=8 e per Android  https://play.google.com/store/apps/details?id=it.costruireinproject.cittaattiva.re). Concluderanno il pomeriggio le esibizioni di danza e gli spettacoli a cura delle associazioni sportive reggiane.

La corsa: La cornice della manifestazione sarà come al solito Piazza Martiri del 7 Luglio, ritrovo e partenza per la camminata non competitiva aperta a tutti che si svolge su quattro percorsi da 1,8 – 3,5 – 8 – 12 Km. La gara competitiva compensata riservata a sportivi e podisti si correrà invece sulla distanza di 12 km valida per il Gran Prix Uisp Reggio Emilia. Il ritrovo in piazza alle 9:00 con animazione e giochi aspettando la partenza fissata per tutte le città alle ore 10:00.
Alla corsa di domenica parteciperà anche un ospite speciale, Roberto Rosetti, ex arbitro internazionale e ora Event Coordinator della Finale del 26 maggio per UEFA e FIGC, che correrà insieme ai numerosissimi iscritti.
La partecipazione è aperta a tutti previa iscrizione da effettuare negli uffici del Comitato UISP in via Tamburini o via mail scrivendo a info@tricoloresportmarathon.it fino a venerdì al costo di €2,50 o la mattina della gara con una piccola maggiorazione.
Trofeo Scuole: Le scuole di Reggio possono aderire alla manifestazione come classi o sezioni. In palio per il Trofeo Scuole ci sono premi sportivi, tecnologici e buoni spesa messi a disposizione dagli sponsor come Decathlon, Reggiana Gourmet, Conad Reggio Sud e Cadelbosco, Cartoleria Crotti con cui saranno premiate tutte le scuole partecipanti dopo aver gustato la torta gigante fatta dalla pasticceria Boni appositamente per i bambini. A favore delle scuole quest’anno si aggiunge il Premio Casina dei Bimbi Onlus, che mette in palio uno spettacolo teatrale della #CompagniadellaCasina, sorteggiato per una tra le prime dieci scuole per numero di partecipanti.

In carcere:  Uisp porta lo sport anche nelle carceri. Lo fa tutto l’anno svolgendo attività motoria per i detenuti della Casa Circondariale di via Settembrini dove la manifestazione arriverà mercoledì 13 aprile alle ore 13 dando la possibilità ai detenuti di correre o camminare su un percorso allestito dentro il perimetro delle mura dagli operatori Uisp.

Impegno pro-Siria: Nel 2016 la corsa per tutti sceglie di destinare la raccolta fondi della manifestazione all’emergenza Siria, perseguendo un obiettivo che è da sempre parte della mission di Uisp: garantire il diritto al gioco ai bambini, qualunque sia la loro condizione.

Info: www.uisp.it/reggioemilia/