Quantcast

Tentata rapina, arrestati tre immigrati

In manette un tunisino e due marocchini che avrebbero tentato di rapinare l'Acqua & Sapone di via Ferruccio Ferrari

REGGIO EMILIA – Un tunisino e due marocchini sono stati arrestati, in un’operazione congiunta della squadra mobile di Reggio e Modena, sabato sera in via Ferruccio Ferrari (dietro al Meridiana, ndr), con l’accusa di tentata rapina all’Acqua & Sapone.

I poliziotti stavano da tempo pedinando i tre dato che li ritengono responsabili di una serie di colpi avvenuti fra il 2015 e il 2016 fra Reggio e Modena. Sabato sera gli immigrati sono scesi dall’auto e hanno bussato alla porta dell’Acqua & Sapone che era chiuso.

Gli agenti della squadra mobile di Reggio e Modena, una decina in tutto, sono usciti dai loro nascondigli e li hanno fermati trovandogli addosso una pistola scacciacani, un coltello e tutto l’armamentario tipico di chi vuole fare un rapina: passamontagna, vestiti scuri eccetera. I tre sono stati arrestati. Il tunisino ha 35 anni e i due marocchini rispettivamente 20 e 30 anni. Due di loro hanno precedenti per rapine.

Ieri mattina si è tenuta l’udienza di convalida degli arresti durante la quale il giudice ha convalidato i fermi e ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere dei tre. La polizia sta ora cercando di capire se i tre possano essere responsabili di rapine avvenute tra Reggio e Modena.