Teatro dall’Africa Nera contro i pregiudizi

Una recitazione infarcita di gag, una critica ad un sistema politico-economico che costringe la regione del Kivu in condizioni disperate

CASTELNOVO MONTI (Reggio Emilia) – Un doppio momento significativo, culturale ma anche di comprensione del mondo di oggi, dei suoi squilibri, e delle possibilità, che perlomeno rimangono, di costruire ponti e tessere rapporti. Questo rappresenterà l’approdo a Castelnovo del progetto “Mille Francs”, a cura dell’associazione “Chili 5 di sale”. Il 26 marzo, sabato prossimo, alle 11 in Municipio la Giunta di Castelnovo incontrerà un gruppo di artisti provenienti dal Congo, che hanno collaborato al progetto Mille Francs, e che saranno i protagonisti anche del secondo momento in programma, la rappresentazione dell’omonimo spettacolo che andrà in scena al Teatro Bismantova il 1° aprile, alle ore 21 nell’ambito della stagione 2015-2016.

Sull’iniziativa spiega l’Assessore alla cultura Emanuele Ferrari: “Proprio in questi giorni, che gli altri mondi ci bussano alle porte e spesso ci trovano indifferenti, questo progetto e questo incontro diventano necessari. È prima di tutto un riconoscersi. Provare ad accorciare una distanza e sentirsi parte di qualcosa di comune. L’arte, la poesia del racconto, il valore imprescindibile delle nostre vite. Della vita nel suo slancio di umanità che in teatro porta a rompere gli schemi, attraversare le frontiere. Dirsi davvero le cose e fare nuovo il mondo. È anche un modo semplice e diretto di dire grazie. A chi da lontano è venuto a trovarci portando con sé il proprio mondo e donando nuova vita al nostro”.

Andrea Anselmi, Presidente dell’associazione “Chili 5 di Sale”, aggiunge: “Mille Francs è uno spettacolo che è nato a seguito di diversi soggiorni che la nostra compagnia ha svolto a Bukavu, città della Repubblica del Congo, vicina al confine con il Ruanda. Il progetto è cresciuto con l’intenzione di valorizzare le espressioni artistiche locali, ed abbiamo quindi cercato attori che avessero voglia di partecipare insieme a noi ad attività teatrali. Dopo le prime collaborazioni, basate su improvvisazioni a coppie, abbiamo costruito un testo più articolato che si è trasformato in questo spettacolo, Mille Francs, andato in scena inizialmente proprio a Bukavu, e che poi abbiamo deciso di rappresentare anche in Italia. Dopo averlo proposto a Bologna, e a Reggio al Rosebud, lo portiamo con grande piacere a Castelnovo, anche perché l’Amministrazione comunale ci ha sostenuto nelle pratiche per ottenere i visti per gli attori, e poi con il Teatro Bismantova abbiamo già avuto modo di collaborare sempre con grande piacere”.

Mille Francs prende spunto proprio dalle interazioni quotidiane tra bianchi e neri nella città di Bukavu: è uno spettacolo multilingua, con attori e attrici che usano il francese, lo swahili e un grammelòt franco-italiano. La recitazione infarcita di gag lascia spazio ad un testo che rasenta il pamphlet per la critica ad un sistema politico-economico internazionale e nazionale che di fatto costringe la regione del Kivu, di cui Bukavu è capitale, in condizioni disperate.