Scandiano, picchia l’ex moglie: arrestato l’8 marzo

Finisce ai domiciliari il giorno della festa della donna un 45enne che era già sottoposto alla misura di divieto di avvicinamento alla ex consorte

SCANDIANO (Reggio Emilia) – Un 45enne è stato arrestato a Scandiano per maltrattamenti alla ex moglie proprio ieri nel giorno della festa della donna. Nonostante fosse sottoposto all’allontanamento dalla casa familiare ed al divieto di avvicinarsi all’ex moglie, l’uomo si è presentato sotto l’abitazione della donna insultandola, schiaffeggiandola e mordendola.

La condotta violenta dell’uomo ha fatto sì che il Gip del tribunale di Reggio Emilia abbia deciso di applicare nei confronti dell’uomo la misura cautelare degli arresti domiciliari. Il provvedimento è stato eseguito ieri nel giorno della festa della donna dai militari. Il 45enne si è presentato lunedì sera sotto l’abitazione dell’ex moglie sebbene fosse sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento all’ex moglie in seguito ai maltrattamenti che la donna aveva denunciato di aver subito dall’ex marito.

Una volta ottenuto che la donna gli aprisse, l’uomo, per motivi di gelosia, ha iniziato ad inveire contro di lei, prima offendendola e poi aggredendola a schiaffi sino ad arrivare addirittura a mordere per due volte la mano della donna che aveva sollevato per cercare di evitare i colpi.