Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Istanbul, kamikaze nella via dello shopping: cinque morti

L'uomo, un militante turco dell'Isis, si è fatto esplodere stamani sulla centralissima viale Istiklal a Istanbul, a poca distanza da piazza Taksim

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Un kamikaze si è fatto esplodere stamani sulla centralissima viale Istiklal Caddesi a Istanbul, a poca distanza da piazza Taksim, una strada fra le più eleganti della città, frequentatissima dai turisti e centro dello shopping, nel quartiere di  Beyoğlu. L’ultimo bilancio è di 5 morti e 36 feriti.

Secondo la Cnn Turk, il kamikaze che si è fatto saltare in aria su viale Istiklal, nel centro di Istanbul,  avrebbe avuto un altro obiettivo, ma l’esplosivo che aveva addosso sarebbe scoppiato prima del previsto. Secondo diversi media locali, il kamikaze sarebbe un militante turco dell’Isis, identificato come Savas Yildiz di 33 anni, originario di Adana nel sud del Paese, che faceva parte della lista dei sospetti potenziali attentatori suicidi.

Dopo l’ennesimo attentato terroristico, che domenica scorsa ha ucciso 37 persone con un’autobomba nel centro di Ankara, l’allarme sicurezza in Turchia è ai massimi livelli. Giovedì e venerdì le rappresentanze diplomatiche tedesche nel Paese sono rimaste chiuse per la minaccia di un attacco dell’Isis.

Le forze di sicurezza sono inoltre in allerta per le celebrazioni del capodanno curdo Newroz, che culmineranno lunedì a Diyarbakir, nel sud-est, ma sono state vietate in quasi tutta la Turchia.

Secondo la prima ricostruzione della polizia, l’obiettivo dell’attacco era una stazione di polizia, ma l’attentatore non sarebbe stato in grado di raggiungerla e – preso dalla paura – si è fatto esplodere comunque. Il governo ritiene responsabile il Pkk curdo.

La cantante britannica Skin, voce degli Skunk Anansie e giudice di X Factor, è stata testimone involontaria dell’attentato. È stata la stessa cantante a riferirlo su Twitter, precisando che l’esplosione è avvenuta nei pressi dell’hotel in cui alloggiava. “Sto bene, sono molto scioccata, persone morte, scene terribili”, ha scritto Skin.

Più informazioni su