Il Mauriziano riaprirà i battenti entro l’estate

Pronti 80mila euro per i lavori di messa in sicurezza della struttura in cui dimorò l'Ariosto. L'assessore Montanari: "Vogliamo sistemare anche la casa colonica"

REGGIO EMILIA – Il Mauriziano, finalmente, riaprirà i battenti. In via eccezionale, l’estate scorsa, era stata concessa una proroga dai vigili del fuoco per alcune visite, ma la struttura in cui dimorò Ludovico Ariosto aveva bisogno di alcuni lavori per metterla in sicurezza con le normative vigenti.

Lo conferma l’assessore Valeria Montanari che a Reggio Sera dice: “Abbiamo i soldi del 2015, circa 80mila euro, per la riapertura della struttura. Questa settimana iniziamo i sopralluoghi della Soprintendenza per poi fare i lavori necessari alla riapertura, messa in sicurezza e sistemazione degli impianti antincendio. Se dà un parere positivo, per l’inizio dell’estate apriamo il Mauriziano”.

Aggiunge la Montanari: “Poi ci vorremmo impegnare per trovare le risorse per la messa in stabilità della casa colonica che si trova di fianco del Mauriziano. Dovremo trovarle e metterle a bilancio nel prevenivo 2016”.