Giornalista minacciata, perquisita la casa di un 33enne

Luca Aleotti, a cui è stato sequestrato uno smartphone, è accusato di diffamazione nei confronti della cronista del Carlino Benedetta Salsi

REGGIO EMILIA – La polizia ha perquisito stamattina la casa di un 33enne reggiano, Luca Aleotti, accusato di minaccia grave e diffamazione nei confronti della giornalista reggiana del Resto del Carlino, Benedetta Salsi per aver pubblicato il 25 febbraio scorso sulla pagina Facebook “Musulmani d’Italia – comunità”, un commento diffamatorio e minaccioso nei confronti della cronista.

Nel post era stata pubblicata la foto della giornalista con nome, cognome e luogo di lavoro insieme a frasi offensive nei confronti della cronista “colpevole”, secondo l’autore dello scritto, di aver pubblicato un articolo in cui si riferiva di una misura di prevenzione di sorveglianza speciale nei confronti appunto di Luca Aleotti, un reggiano convertito all’Islam indagato per terrorismo, richiesta dal questore Isabella Fusiello.

Nel corso di una perquisizione è stato sequestrato uno smartphone ritenuto utile per le indagini per cui si procede che sono tuttora in corso.