Quantcast

Aemilia, Regione: rinvio per fondi a Comune su aula bunker

Rinviata la discussione in commissione oggi dopo che il consigliere Foti (Fdi-An) ha sollevato dubbi di costituzionalità

REGGIO EMILIA – Una nuova tegola cade su Reggio Emilia a pochi giorni dall’avvio delle udienze dibattimentali del processo Aemilia. Mentre sono in corso i lavori di montaggio della struttura prefabbricata che fungera’ da aula bunker nel cortile del tribunale reggiano, e’ stata infatti rinviata oggi in Regione la trattazione, in commissione Cultura, scuola, formazione, lavoro, sport e legalita’ del progetto di legge sul “contributo straordinario al Comune di Reggio Emilia per allestimento aula speciale per la celebrazione del dibattimento nel processo penale cosiddetto Aemilia”.

Il consigliere regionale Tommaso Foti (Fdi-An) ha infatti ipotizzato la “illegittimita’ costituzionale dell’atto e ha trasmesso all’ufficio di Presidenza della commissione una lettera con cui si sollecita “l’opportunita’ di richiedere la scheda tecnico-normativa contenente informazioni di coerenza della disciplina proposta con la Costituzione, onde fugare legittimi dubbi in merito a possibili conflitti di attribuzione in materia di legislazione concorrente”.

Il presidente della commissione Giuseppe Paruolo (Pd), facendo seguito alla sollecitazione di Foti, ha quindi trasmesso al capo di gabinetto della presidenza della Giunta la richiesta della scheda tecnico-normativa sul testo di legge, il cui esame e’ stato quindi rinviato.