Welfare, da Anci nazionale ok a Ddl contrasto povertà

Il sindaco di Reggio, Luca Vecchi: "Recepite le nostre istanze"

REGGIO EMILIA – “L’Anci ha espresso oggi, in conferenza unificata, parere favorevole al Ddl per la riforma delle misure di contrasto alla povertà. Esprimiamo soddisfazione per l’annunciato accoglimento delle istanze avanzate dall’Associazione, anche alla luce della positiva interlocuzione con il ministro del Lavoro”.

Lo afferma il delegato Anci al Welfare, il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, che spiega: “Avevamo già apprezzato la volontà di introdurre una misura nazionale per il contrasto alla povertà ed una razionalizzazione delle prestazioni assistenziali. Il governo, inoltre, ha affermato di condividere le nostre osservazioni, soprattutto sul fronte del coinvolgimento dell’Anci e dei Comuni nella regia del sistema integrato di interventi e prestazioni sociali sul territorio. Abbiamo chiesto un sostegno concreto e anche in termini finanziari, dove necessario, alle strutture e agli uffici dei servizi sociali nei Comuni, sui quali graverà il peso della gestione e dell誕ttuazione delle misure di contrasto alla povertà. Infine, abbiamo messo in guardia i nostri interlocutori sulla necessità che la razionalizzazione delle agevolazioni, necessaria per contrastare sprechi e contrapposizioni, determini un miglioramento della capacità di sostegno alle fasce deboli della popolazione, aumentando la qualità del welfare”.

“Grazie alle rassicurazioni ricevute anche rispetto a queste questioni – conclude Vecchi – possiamo dire oggi che daremo il via libera ad un provvedimento quanto mai necessario, in un momento in cui la richiesta di servizi sociali registra una crescita consistente in tutti i Comuni”.