Quantcast

Mafie, il M5S: “Commissione antimafia acquisisca la lettera”

Il vicepresidente Gaetti: "Necessaria piena chiarezza, anche a tutela del sindaco"

REGGIO EMILIA – Dopo la richiesta di una commissione prefettizia nel Comune di Reggio Emilia (su cui ha presentato un’interrogazione alla Camera), il Movimento 5 stelle chiede oggi che la commissione parlamentare Antimafia possa acquisire la lettera aperta al sindaco Luca Vecchi che l’imputato in Aemilia Pasquale Brescia ha consegnato alla redazione di Reggio Emilia del ”Resto del Carlino” tramite il suo avvocato.

Lo annunciano il vicepresidente della commissione Antimafia Luigi Gaetti, i parlamentari 5 stelle membri della stessa commissione e la deputata reggiana Maria Edera Spadoni.

“Se da una parte va garantita la sicurezza del primo cittadino – ricordiamo che nel 2014 il M5s aveva espresso solidarieta’ a Vecchi anche durante la campagne elettorale del 2014 quando venne recapitata la cosiddetta ”lettera del corvo” – dall’altra e’ necessario fare piena chiarezza sui contenuti della lettera della quale la commissione Antimafia deve entrare in possesso”, continuano i parlamentari grillini. Soprattutto, aggiungono, “a tutela della comunita’ di Reggio e dello stesso sindaco che ha chiesto alle autorita’ che non venga pubblicata la lettera”.