Quantcast

Lui perde il lavoro, coppia si uccide in auto con il gas di scarico

Due conviventi di Guastalla, lui di 39 anni e lei di 45, sono stati trovati morti davanti a un casolare a Viadana

GUASTALLA (Reggio Emilia) – Una tragedia, probabilmente provocata dalla crisi e dal timore di sprofondare nella povertà. Una coppia di Guastalla, lui, Paolo Galli, di 39 anni, originario di Casalmaggiore e lei di 45, Barbara Morellini, di Guastalla, è stata trovata morta in auto davanti a un casolare a San Matteo delle Chiaviche a Viadana.

Secondo i carabinieri i due si sono suicidati saturando con il gas di scarico l’interno dell’abitacolo della loro Matiz. Secondo i militari entrambi sarebbero stati affetti da “uno stato depressivo non diagnosticato” dovuto probabilmente alla perdita del lavoro da parte dell’uomo e della donna.

L’auto è stata trovata davanti al cascinale. Il motore era acceso e l’abitacolo era chiuso a chiave dall’interno. La 45enne lascia una figlia di sedici anni che aveva avuto da una precedente relazione.