Quantcast

Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

L’Istat: “Il Pil dell’Italia del 2015 allo 0,7%”

Il governo aveva stimato una crescita dello 0,9%. Padoan: "L'importante è la direzione di marcia che è di crescita"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La crescita dell’Italia frena. Nel quarto trimestre del 2015 il prodotto interno lordo, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dell’1,0% su base annua. Il governo aveva stimato un Pil dello 0,9%.

Così l’Istat nella stima flash. Il quarto trimestre 2015 ha avuto due giornate lavorative in meno del trimestre precedente e una giornata lavorativa in più rispetto al quarto trimestre del 2014.

“Lo 0,7% che viene fuori dall’Istat è più basso della previsione del Governo, avrei preferito vedere un decimale in più piuttosto che in meno, ma come si sa i decimali contano poco, l’importante è la direzione di marcia che è di crescita, dopo tre anni di profonda recessione, che è confermata e rafforzata nel 2016”: così il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan.

Più informazioni su