Legacoop, oggi al Malaguzzi un convegno per costruire il futuro

Venerdì al centro Malaguzzi. Interverrà il ministro Graziano Delrio e il presidente nazionale di Legacoop Mauro Lusetti. Sarà presentata l’indagine di Nomisma su “Le imprese cooperative di costruzioni nel periodo della crisi"

REGGIO EMILIA – Legacoop Emilia Ovest organizza oggi un convegno di portata nazionale. Il titolo “Costruiamo il futuro – Innovazione e sostenibilità: nuovi percorsi per il settore edile” suggerisce l’obiettivo dell’iniziativa che tocca un tema di grande attualità. Infatti sono già moltissime le iscrizioni al convegno, che ha suscitato grande attenzione: si prevedono oltre 400 partecipanti. L’iniziativa si terrà dalle 9,30 alle 18,30, al Centro Internazionale Malaguzzi a Reggio Emilia.

Con questa iniziativa, a cui interverrà il ministro Graziano Delrio, Legacoop Emilia Ovest vuole dare il proprio contributo al dibattito sul futuro della filiera delle costruzioni per riflettere insieme su una rinnovata visione che coinvolge tutti: istituzioni, imprese, associazioni di categoria, lavoratori, professionisti, organizzazioni sindacali e la società intera.

La giornata è pensata come un crocevia di riflessioni e confronti. Dopo i saluti istituzionali, verrà proposta una serie di approfondimenti: un focus specifico e dettagliato sull’andamento cooperativo in questo ambito negli ultimi dieci anni, sviluppato attraverso un’indagine condotta da Nomisma; la contestualizzazione della situazione economica e creditizia del settore costruzioni/edilizia, a cura di Bankitalia; un’analisi peculiare sull’evoluzione delle professionalità e delle competenze nel settore, a cura di Cresme.

Nel pomeriggio, i temi e i nodi sviluppati nelle relazioni della mattina, saranno ulteriormente arricchiti da due dibattiti, introdotti e moderati da Aldo Norsa dell’Università di Venezia e collaboratore del Sole 24 Ore: il primo di carattere istituzionale in cui interverranno importanti stakeholder del mercato pubblico/grandi opere; il secondo, invece, incentrato sugli obiettivi da perseguire per “costruire” il futuro. Le strade maestre da percorrere si chiamano: innovazione, internazionalizzazione e sostenibilità.

Dopo i saluti di Giammaria Manghi, presidente della Provincia di Reggio Emilia, Riccardo Ferretti, Prorettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia e Mauro Lusetti, presidente di Legacoop Nazionale, sono previsti gli interventi di Luca Dondi Dall’Orologio di Nomisma (“Le imprese cooperative di costruzioni nel periodo della crisi: analisi delle performance nel contesto del quadro economico e di settore”), Sauro Mocetti, Banca d’Italia (“Il settore delle costruzioni: il quadro economico e creditizio”), Lorenzo Bellicini, Cresme (“Settimo ciclo edilizio e seconda rivoluzione industriale nelle costruzioni: nuovi scenari professionali”), Andrea Volta, presidente Legacoop Emilia Ovest (“Costruiamo il Futuro”).

Nel pomeriggio, dalle 14, sono previste due tavole rotonde, moderate da Aldo Norsa. Alla prima, sul tema “Committenze e innovazione”, parteciperanno il senatore Stefano Esposito, Stefano della Torre, professore al Politecnico di Milano, Matteo Castiglioni, dirigente del Compartimento della Viabilità per l’Emilia-Romagna di Anas, Alex Pratissoli, assessore alla Rigenerazione urbana e del territorio del Comune di Reggio Emilia, Vincenzo Onorato, presidente del Consorzio Cooperative Costruzioni. Alla seconda (“Futuro e internazionalizzazione”), prenderanno parte Luca Bosi, presidente di Sicrea Group, Giovanni Silvestrini, presidente Green Building Council Italia, Roberto Leonardi, direttore Divisione Italiana Cmc, Matteo Triglia, amministratore delegato di Italferr, Paolo Genta, presidente della Cooperativa Architetti e Ingegneri Progettazione.

Alle 17:30 è previsto l’intervento di chiusura di Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

La partecipazione al convegno è gratuita: è richiesta la registrazione compilando il modulo online su www.legacoopemiliaovest.coop. L’Ordine degli Architetti ha accreditato il convegno ai fini del rilascio di 6 crediti formativi. L’Ordine degli Ingegneri ha accreditato la sessione pomeridiana ai fini del rilascio di 3 crediti formativi. Gli ingegneri devono registrarsi sul sito www.iscrizioneformazione.it. Segreteria organizzativa e informazioni: frigieri@legacoopemiliaovest.coop, www.legacoopemiliaovest.coop.