La Grissin Bon crolla in casa con Trento: 72-84

I biancorossi si giocheranno il tutto per tutto mercoledì prossimo sul difficile campo del Pinar Izmir

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Sconfitta casalinga per la Grissin Bon che viene battuta da Trento col punteggio di 72 a 84. Dolomiti Energia si qualifica quindi agli ottavi di finale di Eurocup mentre i biancorossi si giocheranno il tutto per tutto mercoledì prossimo sul difficile campo del Pinar Izmir.

La Dolomiti Energia Trentino è stata fortissima in difesa, molto precisa al tiro e ha saputo gestire il ritmo dell’incontro. Grande prestazione di Davide Pascolo (25 punti e 6 rimbalzi), di Trent Lockett (19) e di Diego Flaccadori (11).

La Grissin Bon è crollata. Troppe le palle perse per i biancorossi (16), decisamente nervosi con poche idee in attacco, quindi incapaci di giocare il solito basket di squadra che li ha portati in testa alla classifica di serie A.

“Non siamo riusciti a fare la partita che volevamo – questo il commento a caldo di coach Menetti – ci tenevamo a portare a casa questa vittoria ma è andato tutto storto. Non abbiamo imposto il nostro ritmo, abbiamo fatto fatica in difesa e attacco e questo ci ha spiazzato anche a livello emotivo. Questa è una squadra in cui dobbiamo essere tutti al 100%, qui abbiamo fatto fatica tutti e il risultato è una partita negativa. Siamo riusciti a finire in modo dignitoso anche grazie al supporto del nostro pubblico che ha capito che ci stavamo provando in tutte le maniere. Ora dobbiamo andare a Izmir e vincere, abbiamo ancora questo match point e ci giocheremo tutto all’ultima giornata su un campo veramente difficile”.

Il tabellino

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Aradori 12, Polonara 18, Lavrinovic 8, Della Valle 13, De Nicolao 4, Strautins 2, Veremeenko 5, Silins 8, Gentile, Golubovic 2. Allenatore: Menetti.

DOLOMITI ENERGIA TRENTO: Poetane, Sanders 9, Pascolo 25, Baldi Rossi , Forray 6, Lofberg, Flaccadori 11, Sutton 3, Lockett 19, Lechthaler 1, Wright 10. Allenatore: Buscaglia.

Parziali: 18-20; 21-26; 13-34; 20-14.

Arbitri: Dozai (Cro), Glisic (Ser), Kartal (Tur).

Più informazioni su