Fermati autobus non assicurati e con autisti in nero

Scovati dalla polizia stradale in tre operazioni nei giorni scorsi

REGGIO EMILIA – Mentre Enrico Bini, sindaco di Castelnovo e delegato per la Legalita’ della Provincia di Reggio Emilia, lancia l’allarme sul fatto che sulle gite scolastiche ci sarebbe l’ombra delle mafie in Emilia-Romagna, proprio da Reggio la Polstrada fa sapere che sono stati stoppati autobus che circolavano senza assicurazione o con autista in nero.

In particolare le pattuglie dei distaccamenti di Castelnuovo Monti e Guastalla, hanno disposto il sequestro di un autobus privo della copertura assicurativa. Il veicolo e’ stato quindi tolto dalla circolazione stradale ed alla societa’ proprietaria del mezzo, con sede nella provincia di Reggio Emilia, e’ stata elevata una serie di contravvenzioni per un importo che puo’ arrivare fino a 1.950 euro.

Contemporaneamente un’altra pattuglia impiegata a ridosso del casello autostradale, ha effettuato un altro controllo su un autobus di proprieta’ di una azienda ubicata nel parmense. In questo caso dalle verifiche, si e’ accertato che l”autista era dipendente di un’altra societa’ che stava utilizzando l’autobus per un servizio di linea di passeggeri in violazione delle norme che regolano il trasporto pubblico.

Il mezzo e’ stato quindi sottoposto a fermo amministrativo ed a carico della societa’ proprietaria del veicolo sono state elevate alcune violazioni per importi superiori a mille euro, oltre al ritiro dell’autorizzazione al trasporto di linea.

Un terzo controllo in autostrada, ha permesso infine di sanzionare una societa’ con sede a Parma e dedita al noleggio con conducente, che stava utilizzando una persona come autista ma infrangendo le norme del settore. Infatti l’uomo di 45 anni, sempre residente a Parma, non e’ risultato tra i dipendenti della societa”.

Risultato: il veicolo verra’ sottoposto a fermo amministrativo con sospensione della carta di circolazione. Ulteriori indagini verranno condotte sulla societa’ per individuare ulteriori inadempienze anche connesse al rapporto di impiego e versamenti contributivi