Quantcast

Casina, gli estorce denaro per curarlo dalla magia nera: arrestato

Per pagare il sedicente mago un imprenditore agricolo 52enne di Casina è stato costretto a chiudere l’attività. All’ultima “rata” da 5.000 euro il fattucchiere ha trovato i carabinieri

CASINA (Reggio Emilia) – Un indiano di 43 anni è stato arrestato con l’accusa di estorsione nei confronti di un agricoltore 52enne di Casina. L’indiano, che era un suo ex dipendente, aveva fatto credere all’imprenditore di essere stato colpito dalla magia nera e che questo avrebbe portato delle grosse sventure a lui e alla sua famiglia, ma soprattutto al figlio. Tuttavia gli aveva anche detto che lo avrebbe curato perché lui era un esperto.

Da quel momento la vita dell’imprenditore e della sua famiglia non è stata più la stessa, in quanto quelle affermazioni avevano creato a lui e ai suoi famigliari uno stato di paura e di agitazione notevole. Non trovando alternative alla soluzione del maleficio, l’imprenditore agricolo si era affidato al suo ex dipendente, un cittadino indiano 43enne residente a Casina, al quale nel luglio del 2014 aveva versato 1.300 euro per curarlo dal sortilegio attraverso la consegna e l’utilizzo di piccoli braccialetti “magici”, efficaci, a suo dire, per contrastare il maleficio che lo stava colpendo insieme ai suoi famigliari.

Nei mesi a seguire l’indiano aveva continuato a generare nella vittima il timore di una disgrazia riuscendo a estorcergli, nel corso dei mesi, oltre 25.000 euro tanto che l’imprenditore agricolo, per far fronte ai pagamenti, si era visto costretto a chiudere la propria azienda agricola.

Ieri i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Castelnovo Monti e della stazione di Casina sono stati avvisati dall’imprenditore che il “mago” si era rifatto vivo pretendendo 5.000 euro per il pagamento dei riti fatti da lui in India. I due si sono incontrati stamattina in un bar di Casina dove all’appuntamento si sono presentati anche i militari che, dopo aver preventivamente fotocopiato le banconote che la vittima doveva consegnare all’estorsore, si sono appostati in attesa della dazione di denaro.

Dopo che il sedicente mago ha ricevuto la busta contenente i 5.000 euro, è stato fermato dai carabinieri che lo hanno arrestato per estorsione. Il 43enne indiano è stato portato in carcere.