Carcassa di ovino sequestrata dalla Polstrada

Mancava la tracciabilità. La polizia stradale di Guastalla ha fermato il camion che la trasportava: era pieno di merce destinata ai negozi del centro di Reggio

REGGIO EMILIA – Una carcassa di ovino destinata al consumo umano, priva di tracciabilità e quindi mancante dell’identificazione della provenienza, è stata sequestrata dallla Polstrada di Guastalla con l’intervento dei veterinari dell’Ausl.

Gli agenti hanno compiuto un controllo su un autocarro trovando la carcassa, oltre ad altra merce alimentare destinata all’approvvigionamento di negozi del centro di Reggio Emilia.

Il trasportatore, un extracomunitario di 36 anni, ha riferito di aver acquistato l’ovino già macellato da un importatore di bestiame di Brescia, che a sua volta lo aveva comprato da un commerciante con attività con sede in Scozia.

Gli agenti hanno fatto all’autotrasportatore una contravvenzione che prevede una sanzione da 750 a 4.500 euro. Oltre al sequestro della carcassa sono stati avviati accertamenti nella sede dell’azienda di trasporto.