Antimafia, M5S confuta il Pd: “Caso Reggio c’è eccome”

Domani sera in piazza Casotti la notte della trasparenza promossa dal Movimento Cinque Stelle. L'evento sarà trasmesso on line in diretta

REGGIO EMILIA – E’ scontro in commissione Antimafia tra Pd e Movimento 5 stelle sul cosiddetto “caso Reggio”. Al senatore democratico Franco Mirabelli, secondo cui l’ufficio di presidenza della commissione non avrebbe mai trattato l’argomento dell’audizione dell’ex sindaco di Reggio Graziano Delrio e degli amministratori della citta’ del Tricolore, rispondono oggi il vicepresidente della commissione del Movimento 5 stelle Luigi Gaetti e il capogruppo grillino Francesco D’Uva.

“Nelle ultime due sedute dell’Ufficio di presidenza – insistono i pentastellati – Mirabelli sa benissimo che abbiamo parlato anche di questo, ponendo la questione di affrontare il ”caso Reggio Emilia”. Lui si e’ opposto la prima volta e nella seduta di mercoledi’ ha dichiarato di non volersi nemmeno esprimere sulla questione”. Inoltre “lo stesso Mirabelli sa che la presidenza richiedera’ informazioni su tutti i nuovi fascicoli aperti in Emilia-Romagna ed ha chiesto una relazione scritta alla nostra delegazione”, aggiungono D”Uva e Gaetti.

Ma per quale motivo, si chiedono ancora i 5 stelle, “Mirabelli si agita sulla sedia perche’ vogliamo ascoltare Delrio e chi ha governato la cementificazione di Reggio Emilia negli ultimi 20 anni. Perche’ invece di agitarsi non esercita laicamente il suo ruolo di commissario di antimafia?”. Infatti “dal momento che Delrio e’ gia’ stato ascoltato nel 2010 e da allora sono emersi molti fatti nuovi, non ci dovrebbero essere problemi ad ascoltarlo di nuovo”, come rimarcato di recente dall’ex presindente della camera di commercio reggiana e oggi sindaco di Castelnovo Monti Enrico Bini.

Intanto domani si svolgera’ in piazza Casotti a Reggio Emilia la “notte della trasparenza” promossa dal Movimento 5 stelle per far luce sugli appalti reggiani degli ultimi 20 anni in edilizia e rifiuti. Il programma prevede dibattiti tra le18 e le 21 e poi, per tutta la notte, ci sara’ un presidio silenzioso di fronte al Comune in piazza Prampolini. L’evento sara’ trasmesso on line in diretta. Oltre ai parlamentari e ai consiglieri del Movimento 5 stelle parlera’ anche la consigliera comunale Cinzia Rubertelli, membro dell’Mafopposizione civica in sala del Tricolore (Fonte Dire).