Acquisto fasullo di formaggio, denunciato per truffa

L'uomo si era offerto di fare da intermediario per una ditta toscana che voleva fare l'acquisto, ma aveva preso i soldi senza mai attivarsi in tal senso. Gli è stato sequestrato il conto corrente

REGGIO EMILIA – Un uomo è stato denunciato per truffa dalla polizia e il suo conto corrente è stato posto sotto sequestro. Dalle indagini della squadra mobile è emerso che una ditta toscana aveva dato mandato all’uomo di concludere, come intermediario, un acquisto di formaggio. Valutata la merce, l’acquirente ha effettuato un bonifico, sul conto dell’uomo, e ha atteso la consegna della merce che, però, non c’è stata.

La ditta venditrice, infatti, non aveva dato alcun mandato all’uomo di concludere la vendita e, soprattutto, non aveva ricevuto alcun pagamento per la merce prenotata tanto che stava valutando se denunciare per truffa, proprio la società toscana. Gli accertamenti effettuati dalla squadra mobile hanno permesso di ricostruire la vicenda e, anche, di individuare e bloccare il residuo attivo sul conto corrente del dell’uomo che ammonta a 17mila euro circa.

La cifra, infatti, era il residuo del pagamento effettuato dalla ditta truffata. Appena aveva ricevuto il pagamento, infatti, l’uomo aveva iniziato a distrarre il denaro prima che il conto fosse bloccato dalla polizia.