Sessantenne reggiano fermato con assicurazione scaduta

L'uomo, alla guida di una Citroen Nemo, controllato in via Oberdan, circolava con il tagliando scaduto da oltre un anno, mentre l'auto era stata già sottoposta a sequestro

REGGIO EMILIA – Un reggiano di 60 anni, alla guida di una Citroen Nemo, è stato fermato per un semplice controllo sabato sera, in via Oberdan, e si è scoperto che circolava con l’assicurazione scaduta da oltre un anno, mentre l’auto era stata già sottoposta a sequestro.

Gli agenti della Polizia municipale, durante il consueto servizio di pattugliamento del sabato sera, hanno fermato l’auto per un controllo di routine, ma alla richiesta di mostrare i documenti, l’uomo alla guida ha ammesso di non avere assicurato l’auto e di non poter mostrare la carta di circolazione della vettura perché già ritirata dalla Municipale del Tresinaro Secchia.

Dopo gli accertamenti, gli agenti hanno verificato che la vettura, la cui assicurazione era scaduta a dicembre del 2014, era in effetti già stata fermata nel distretto ceramico a settembre 2015, e sottoposta a sequestro per la mancanza della copertura assicurativa. Secondo le prescrizioni di legge la vettura viene comunque affidata al proprietario che tuttavia non la può utilizzare fino al pagamento della copertura assicurativa e della sanzione.

Sull’auto sequestrata vengono apposti dei sigilli che non possono essere rimossi finché la procedura non viene ultimata, e il proprietario autorizzato alla rimozione degli stessi. In questo caso l’uomo ha tolto di sua iniziativa i sigilli, incurante delle implicazioni penali. Oltre a un secondo verbale, per aver circolato senza copertura assicurativa, sanzione di 848 euro, a carico del sessantenne è scattato il ritiro immediato della patente e una denuncia per aver violato gli obblighi di custodia della vettura.