S. Ilario, prostituta arrestata per estorsione a cliente

Dopo la prestazione sessuale a pagamento ha estorto circa 800 euro a un quarantenne della provincia di Parma minacciandolo di farlo uccidere dal marito

S.ILARIO (Reggio Emilia) – Una prostituta rumena di 20 anni di Corniglio è stata arrestata per estorsione domenica notte lungo la via Emilia a S. Ilario. La donna era stata caricata da un cliente con cui aveva concordato una prestazione sessuale per 70 euro.

Il fatto è che l’incontro era durato molto più del previsto e così la donna, dopo aver incassato i soldi, mentre l’uomo l’ha riaccompagnata al distributore di benzina dove era stata caricata ha parlato con il suo protettore, il marito, che le ha detto che era stata troppo tempo con lui e che doveva chiedere molto di più.

A quel punto lei ha preso il cellulare all’uomo e, minacciandolo di farlo uccidere da suo marito, ha preteso tutti i soldi che aveva, ben 285 euro e gli ha imposto di prelevare dal bancomat e consegnarle ulteriori 500 euro.

Una pattuglia dei carabinieri che passava nei pressi del bancomat ha visto l’uomo sbracciarsi che chiedeva aiuto e si è fermata accertando che stava avvenendo un’estorsione. Cellulare e danaro estorto sono stati restituiti alla vittima, un 40enne della provincia di Parma che ha denunciato la donna per estorsione.