Quantcast

Reggio Emilia, dove andare nel fine settimana

Al teatro Ariosto c'è Ottavia Piccolo, a Scandiano la città dei bambini e a Villa Minozzo e Ligonchio le ciaspolate

REGGIO EMILIA – Fine settimana ricco di appuntamenti in città e provincia. Pubblichiamo un elenco dei principali eventi ricordandovi che la data di pubblicazione è quella di venerdì 22 gennaio e che gli eventi vanno fino a domenica 24 gennaio, per permettervi così di orientarvi quando leggete oggi e domani.

Città

Teatro Ariosto: La chiave di lettura di Enigma – di Stefano Massini, con Ottavia Piccolo, regia di Silvano Piccardi – che la Stagione di Prosa della Fondazione I Teatri presenta venerdì 22 e sabato 23 gennaio, ore 20.30, domenica 24 gennaio ore 15.30 Teatro Ariosto, sta nel sottotitolo: “niente significa mai una cosa sola”. Una certezza il testo ce la fornisce: ci troviamo a Berlino circa vent’anni dopo quel fatidico 9 novembre 1989, in cui il Governo della Repubblica Democratica Tedesca, decretò la soppressione del divieto, per i suoi cittadini, di passare liberamente dall’altra parte del “muro” che fino ad allora aveva diviso in due la città, il paese e il mondo intero.

Teatro Cavallerizza: un vero e proprio evento, articolato in tre concerti, di cui il primo sabato 23 gennaio, ore 18.00, Teatro Cavallerizza, fuori abbonamento nella Stagione dei Concerti. Pietro De Maria si cimenta in tre concerti (prossime date il 27 febbraio e il 12 marzo, ore 18 Teatro Cavallerizza) in cui affronterà entrambi i libri del Clavicembalo ben temperato di Johann Sebstian Bach.

Teatro Orologio: il giovane autore Emanuele Aldrovandi ne ripropone una versione teatrale: Jekill e Hyde, uno strano caso, in scena per tre fine settimana al Piccolo Orologio di via Massenet (stasera, domani, 29, 30 gennaio, 5 e 6 febbraio alle ore 21 e il 24 e 31 alle 17). Protagonisti Luca Cattani, Cecilia Di Donato, Marco Maccieri, Marco Merzi. Musiche dal vivo di Marco Sforza; regia Marco Maccieri e Angela Ruozzi; produzione MaMiMò. Biglietti 14 e 12 euro. Info e prenotazioni 0522 383178.

Tunnel: Sumo Party al Tunnel Sonorità tech – house, techno – funky, techno-deep, techno, eccetera per rendere la serata un evento con musica ricercata, all’avanguardia, ma più diretta e semplice per un coinvolgimento maggiore. E’ la proposta per la notte di domani sera dalle 23 in poi all circolo Arci Tunel di via del Chionso. Titolo “Giappone Sumo Party”. Location curata nel particolare, con visual e strutture originali e creative, per rendere l’ambiente una realtà a parte. Dj Alberto Codeluppi. Ingresso per soci Arci

Blue Noise: “Jamboree” sono una band composta da sette musicisti di pura estrazione jazzistica. Nasce nel 1996 con l’intenzione di promuovere e sperimentare diversi generi musicali, tra cui il jazz e il funk. Dalle ore 19.30 aperitivo e selezione musicale, ore 22 concerto + Ingresso: 5 euro / tessera Ancescao. Aperitivo e cena a cura di Hortus srl. Info e prenotazioni 0522 440603

Ente Fiere: domenica 24 gennaio alle Fiere di Reggio Emilia arriva la prima edizione del 2016 per il mercatino più bello che c’è. Esauriti da settimane tutti gli spazi espositivi. Ingresso 2 euro. Consiglio dagli organizzatori: dal momento che all’apertura dei cancelli la ressa è notevole, il consiglio è di arrivare in fiera dopo le 10. Tanto gli affari si fanno per tutto il giorno. Vecchi abiti dal fascino vintage; oggetti usati e impolverati ma con ancora tantissimo da dare; giocattoli che un bimbo non usa più e che possono diventare l’oggetto del desiderio di un altro; accessori, oggettistica, libri, elettrodomestici e tantissimo altro ancora. Non c’è limite, non c’è vincolo: qualsiasi oggetto può essere trovato (e comperato a prezzi da vero affare) ad Usatissimo, basta che non sia nuovo.

Circolo Arci Bismantova Catellani: stasera riprenderà Risatissima, festival dedicato al cabaret promosso da Circolo Arci “Bismantova-Catellani”, Ah bein Bar e Cooperativa Centro Insieme, il cui Grande Salone ospiterà anche i prossimi quattro appuntamenti dell’iniziativa. Stefano Bencini, direttore artistico della rassegna, ha affidato la riapertura a Duilio Pizzocchi, all’anagrafe Maurizio Pagliari, che conquisterà il pubblico di Via della Canalina con una carrellata di esilaranti personaggi. Tutte le esibizioni inizieranno alle 22:30 e saranno precedute dalla ricca cena – su prenotazione, dalle 20:30 – che verrà approntata e servita dal personale dell’Ah bein Bar. Gli appuntamenti del festival, inoltre, saranno seguiti dalla selezione di brani dance del DJ Robby Tavolazzi, che farà ballare sulle note degli anni Settanta, Ottanta e Novanta. Per informazioni e prenotazioni è possibile scrivere a info@ahbein.it o telefonare allo 0522-283927 e al 339-8959069. Ingresso 10 €, Cena, tavolo riservato e ingresso 25 €.

Ostello della Ghiara: Venerdì all’Ostello della Ghiara alle 21 dibattito a più voci con Maria Edera Spadoni (M5S), Caritas, Questura e Alessio Mannino, autore del libro “Mare Monstrum”. Sul tema dell’ immigrazione  occorre buonsenso e realismo,  non la xenofobia della destra, il “buonismo” di certa sinistra e la sete d’affari di mafie e multinazionali: tutte posizioni che sembrano ‘opposte’ ma che, in realtà,  sono speculari.

Provincia

S. Ilario: Due band, una emiliana l’altra marchigiana, sul palco del Be Movie di via Roma 6 per la rassegna Rebel Circle, domani con inizio alle 22. Da Reggio Emilia arriva Amassado, un progetto realizzato da musicisti italiani e brasiliani che condividono la passione per la musica estrema e la cultura latino-americana. La band “macina” riff potenti e propone massicce percussioni dei tamburi e vocals aggressive insieme ad un mix di hardcore, metal, grind e suoni industriali. La seconda band è Nightland, fondata a Pesaro nel 2006 per volontà del cantante e chitarrista Ludovico Cioffi. A seguire dj set con Ferrarini, ingresso gratuito.

Gattatico: Il grande mistero del “sasso rosso” Una divertente commedia i due atti scritta da Antonio Guidetti ed interpretata dalla Fnil Bus Theater di Gattatico, che ha come protagonista l’istrionico Damiano Scalabrini in arte Scalabretta e con lui Nicoletta Papaleo, Ana Maria Cojocaru, Giorgia Cagnolati, Daniele Natale e Alessandro Scalabrini. Si tratta di “Un sasso rosso d’Alsazia” in scena al centro polivalente di Praticello, via Cicalini 14, s tasera e domani alle 21.Tutto ha inizio in piena notte, squilla il telefono, la governante dorme tranquilla e…

Gattatico: domenica dalle 8 alle 18 nella piazza centrale e nelle vie di Praticello torna il mercatino del riuso che si tiene la quarta domenica del mese. Sono al momento quasi 200 gli iscritti che metteranno in vendita ogni tipo di oggetto. E non mancheranno gli stand gastronomici.

Gattatico, Fuori Orario: il concerto della band lombarda Wolfabilly and the silvery moon per l’amato format “Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night”, serata di rock’n’roll anni ’50-’60 che include anche 3 dj a tema, dance show, make up e workshop di ballo gratuiti. Sabato 23 gennaio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Re), dalle ore 22. Per questo sabato di «Twist and Shout!», ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970). Dalle 20 alle 21.30 l’Apericena offerto dal circolo. Servizio bus gratuito da Parma, sostenuto dal Fuori Orario: orari, fermate e info varie su www.arcifuori.it.

Scandiano: due giorni a misura di bambini, con giochi, animali, divertimenti. Domani e domenica torna Funny – La città dei bambini, evento organizzato dal Comune e ospitato dal centro fieristico di via XXV Aprile. Nelle due giornate, dalle 10 alle 20 ci saranno un parco dei divertimenti con la fattoria degli animali, laboratori creativi per costruire piccoli oggetti e numerosi giochi gonfiabili. Per i visitatori più piccoli verrà poi allestita un’area di soft play, di gioco dolce e protetto, con mini scivoli, casette di plastica componibili e altre animazioni. L’ingresso costa 3 euro per i bambini e un euro per gli adulti accompagnatori, e l’affluenza – se l’andamento degli anni precedenti sarà confermato – si annuncia notevole.

Casalgrande: “Not(t)e Italiane, il meglio della musica italiana dagli anni ’50 ad oggi” è il titolo della serata in programma domani alle 20.30 al comunale Fabrizio De Andrè. Partecipa il tenore Roberto Costi. Il suo debutto risale al 2001 al Teatro Bellini di Catania nella Messa da Requiem di G. Pacini diretta dal maestro Donato Renzetti. Nel dicembre dello stesso anno ha interpretato il Duca di Mantova in Rigoletto di Giuseppe Verdi al Teatro V. Basso di Ascoli Piceno sotto la direzione di Marcello Rota. Venendo ad anni più recenti da ricordare che nel marzo 2011 ha interpretato Turiddu nella Cavalleria Rusticana di Mascagni al Magnani di Fidenza.

Bagnolo: Micol Carli al Maki Pub Micol Carli, cantautrice emiliana, accompagnata dal chitarrista Francesco Minuto, sarà la protagonista di un recital in programma domani sera alle ore 21 al Maki Pub di via Boiardo. Micol è nata a Ferrara ma da tempo vive a Reggio Emilia. Al Maki si può anche cenare.

Guastalla: Annullato per indisposizione di Giorgio Albertazzi lo spettacolo in cartellone al teatro Ruggeri, in sua sostituzione stasera alle 21 nella sala dell’antico portico di Palazzo Ducale verrà proiettato il film Memorie di Adriano – La voce dell’imperatore tratto dal romanzo di Marguerite Yourcenar e interpretato dal grande attore fiorentino per la regia di Matteo Raffaelli. E’ lo spettacolo che ha incoronato Albertazzi “imperatore” del Teatro italiano e tra i più longevi della nostra scena contemporanea (oltre 750 rappresentazioni). Albertazzi si fa portatore di temi capitali della cultura. Dalla bellezza alla libertà, dal potere alla morte: Albertazzi/Adriano ripercorre le tappe principali della sua vita con i toni intimi di un diario, in una perfetta comunione molecolare tra attore e protagonista .

Luzzara: Storie di donne del Sahrawi Per il calendario del Progetto Ubuntu che coinvoge alcuni Comuni della Bassa, stasera alle ore 21 al centro culturale Cesare Zavattini va in scena lo spettacolo “Sahrawi: storie di donne al di à e al di qua del muro – la dignità del popolo Sahrawi” di e con Caterina Lusuardi .

Novellara: il Giorno della Memoria a Novellara diventa un’occasione per ricordare un recente passato e per non rimanere indifferenti rispetto alla storia che stiamo vivendo ora. In occasione del 71esimo anniversario dell’abbattimento dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz, tragico simbolo della Shoah, l’amministrazione comunale ospiterà dal 23 gennaio al 20 febbraio la mostra “I ragazzi ebrei di Villa Emma a Nonantola: 1942-1943” presso la biblioteca comunale. La mostra consente di ricostruire la lunga fuga di 73 ragazzi ebrei e dei loro accompagnatori attraverso l’Europa segnata da guerra e persecuzioni. Fotografie, documenti e oggetti guidano la narrazione: il periodo della permanenza a Villa Emma, dove, grazie all’aiuto della popolazione di Nonantola, tra la quale spiccano le figure di Don Arrigo Beccari e Giuseppe Moreali, i mesi trascorsero all’insegna di una normalità ristabilita, fatta di studio, lavoro e svaghi. Mercoledì 23 gennaio la biblioteca ha inoltre organizzato un incontro tra le classi quinte della scuola primaria e Geppe Bertoni dell’Anpi di Nonantola.

Correggio: Manuel Rinaldi, cantautore rock di Guastalla, fondatore dei Pupilla e da qualche anno solista, arriva al circolo I Vizi del Pellicano di Fosdondo per presentare il suo nuovo lavoro discografico, Faccio Quello Che Mi Pare, domani sera alle ore 22, ingresso gratuito per soci Arci.

Castelnovo Monti: uno spettacolo per ragazzi ma che di sicuro piacerà anche ai grandi. E’ “Nuova Barberia Carloni” in scena stasera alle 21 al teatro Bismantova. Con Leonardo Adorni, Jacopo Maria Bianchini, Alessandro Mori. Regia Mario Gumina, produzione Teatro Necessario. Nelle sparute barberie di oggi rimangono specchi rettangolari appannati dal tempo e ricoperti da una ragnatela di graffi, vecchie sedie cigolanti, arnesi arrugginiti. Ma solo fino a pochi decenni fa la barberia era il luogo d’incontro preferito degli uomini. In questo spettacolo i tre barbieri sono orgogliosi del loro lavoro condito di musica e talento gestuale.

Collagna: Lanterne volanti ai Prati del Monte La coop I Briganti di Cerreto di Cerreto Alpi propone nei weekend invernali ciaspolate diurne (ritrovo ore 9) e notturne (ritrovo ore 18), al termine delle quali potranno essere gustati pranzi/cene a base di prodotti tipici presso Il Rifugio dei Briganti. E per domani è in programma una “variante” con un suggestivo lancio notturno di lanterne volanti ai Prati del Monte: connubio magico delle luci con lo spettacolo della natura imbiancata. Informazioni 0522 897659.

Villa Minozzo: La prima “Lunata” del San Leonardo Domani e domenica primo appuntamento stagionale con le ciaspole al rifugio San Leonardo al Dolo. Ritrovo alle 15 sul sentiero CAI 605 a Case Civago. La ciaspolata in notturna partirà dal rifugio San Leonardo, per il rifugio Segheria e lungo la pista per il Passo delle Forbici. Informazioni 338 4532324 o 0522 431875.

Ligonchio: domani e domenica, in stretta sintonia con l’ormai storica campagna di Legambiente, Nevediversa, anche quest’anno l’Ostello dei Balocchi di Casalino è felice di presentare l’edizione 2016 di “Solo per veri Licantropi”, la due giorni sulla neve in stile… semplice e naturale, per proporre una modalità di avvicinamento più dolce agli ambienti naturali e ai paesaggi invernali del nostro Appennino. Insomma un’alternativa alle piste da sci, agli snowboard, alle seggoivie. Ma vediamo in dettaglio il programma. L’arrivo a Casalino di Ligonchio è previsto a partire dal primo pomeriggio di domani. Dopo cena, tutti insieme per una ciaspolata nei boschi illuminati soltanto dalla luce della luna piena e dal suo luccicante riflettere sulla neve. Domenica mattina, per chi lo desidera, è in programma un’altra uscita sulla neve e al rientro ci sarà ad attendervi un saportio pranzo nell’ostello per stare tutti a tavola in compagnia. Tutte e due le passeggiate sono assolutamente alla portata di tutti, non è richiesta quindi nessuna preparazione atletica «e nessuno – dicono gli organizzatori – verrà… abbandonato nel bosco in caso di difficoltà!». Contributi: 50 euro adulto e 30 euro bambino (per il noleggio ciaspole è richiesta una quota aggiuntiva di 10 euro al paio). Trattamenti di pensione completa e animazioni incluse (i bambini fino a tre anni compiuti non pagano). Tutte le camere sono dotate di bagno e doccia personale. La partecipazione all’iniziativa è riservata ai soci Legambiente. Per chi non fosse già tesserato il costo dell’adesione è di 15 euro totali a famiglia. Per altre informazioni e prenotazioni: Stefano 347 4878744, Airin 328 6942710.