Quantcast

Neve e pioggia, prolungata l’allerta meteo

Fino alla mezzanotte di martedì 5 gennaio. Sessanta ore a rischio precipitazioni nevose, precipitazioni già iniziate per esempio nel Piacentino

REGGIO EMILIA – La protezione civile ha prolungato l’allerta meteo sulla nostra regione che, originariamente, doveva durare fino alle 16 di domani e che, invece, si protrarrà fino alla mezzanotte di martedì 5 gennaio. Sessanta ore a rischio precipitazioni nevose, precipitazioni già iniziate per esempio nel Piacentino.

La neve infatti è attesa sui rilievi e sulle pianure tra Piacenza e Modena, mentre nella bassa tra Bologna, Ferrara e in Riviera è attesa prevalentemente pioggia. “Le previsioni meteorologiche confermano i quantitativi di precipitazioni nevose”, indicati nell’allerta di ieri, ovvero tra i 10 e i 30 centimetri di neve, in particolare in montagna.

Le nevicate, avverte però la Protezione civile, “interesseranno il territorio piacentino-parmense a partire dal tardo pomeriggio di oggi, per poi estendersi verso est durante la nottata”. Sull’Appennino bolognese e sui rilievi in Romagna “le precipitazioni tenderanno a divenire nevose dalla notte o dalle prime ore del mattino di domani, domenica 3 gennaio”. Sui rilievi romagnoli, le nevicate sono previste solo sopra gli 800 metri.

Nelle pianure e sui rilievi da Bologna a Rimini, inoltre, “sono previsti quantitativi di pioggia moderati”, tra i 20 e i 45 millimetri nell’arco delle 24 ore, “con possibilità di locali rovesci”. Per questo, in quelle zone si potranno verificare “fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche locali particolarmente fragili, con possibili localizzati danni a edifici e viabilita’ interessati da fenomeni di erosione e scorrimento delle acque”