Iren, Fassino vuole Profumo a Compagnia San Paolo

Ma i due incarichi sarebbero incompatibili perche' la compagnia e' azionista di Iren attraverso una societa' veicolo ed e' inoltre prima azionista di Intesa Sanpaolo

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Nelle pieghe della campagna elettorale per il sindaco di Torino spunta anche il nodo sulla presidenza di Iren. Il sindaco del capoluogo piemontese, Piero Fassino avrebbe infatti intenzione di nominare l’ex ministro e attuale presidente della multiutility Francesco Profumo come presidente della fondazione privata della Compagnia di San Paolo.

Ma i due incarichi sarebbero incompatibili perche’ la compagnia e’ azionista di Iren attraverso una societa’ veicolo ed e’ inoltre prima azionista di Intesa Sanpaolo, a sua volta socio e partner finanziario di Iren. Profumo quindi, nonostante la questione sia ancora dibattuta in punta di pareri legali, potrebbe dover scegliere quale timone impugnare.

Intanto oggi Fassino e Profumo si sono ritrovati insieme a Palazzo Vecchio a Firenze, per partecipare al forum sulle citta’ metropolitane promosso dall’Anci. Nessuno dei due, interplellato dalla ”Dire” sull”argomento, ha pero’ voluto rilasciare dichiarazioni sulla vicenda (fonte Dire).

Più informazioni su