Quantcast

Il questore ha deciso: la Destra manifesterà in piazza Martiri

Il coordinamento antifascista farà un presidio dalle 11 alle 13 in piazza Prampolini. Aq16 e Sel termineranno il corteo in piazza Gioberti e la Lega Nord sarà in piazza Fontanesi

REGGIO EMILIA – Il questore ha deciso: la Destra manifesterà in piazza Martiri del 7 Luglio. Sull’iniziativa “Libertà e Orgoglio della Destra reggiana contro 70 anni di potere di Sinistra”, che si terrà sabato dalle 10 alle 13.30, si sono subito concentrate le polemiche della sinistra reggiana che ha fatto notare come quel luogo, fosse inopportuno e come la manifestazione, fatta lì, assumesse un significato provocatorio.

Anche il Comitato per l’ordine e la sicurezza ieri aveva definito “inopportuna” la manifestazione.

La valutazione del questore Isabella Fusiello, però, non poteva essere politica ma di ordine pratico e quindi compito suo era di gestire le altre tre manifestazioni, di stampo opposto, che avrebbero potuto creare problemi e tensioni. Tutto questo anche considerando le forze in campo, ovvero gli uomini da poter destinare all’ordine pubblico per gestire quattro manifestazioni.

Per questo motivo, come si è detto, sabato la Destra manifesterà in piazza Martiri del 7 Luglio. Il coordinamento antifascista con Anpi, Cgil e PD, farà un presidio dalle 11 alle 13 in piazza Prampolini.

Aq16, Casa Bettola, l’associazione Migrante, Collettivo Variabile Indipendente, Sel, Arcigay Gioconda, Altra Europa Reggio Emilia, sezione Carc Reggio Emilia, Rete Spartaco Correggio, l’associazione Notti Rosse Casalgrande e Pollicino Gnus partiranno alle 10 dalla Gabella, sfileranno su via Roma e poi sulla via Emilia fino a Piazza Gioberti (non si fermeranno dunque, come richiesto, in piazza del Monte considerata troppo vicina a piazza Martiri, ndr) e la loro manifestazione terminerà alle 13. Infine la Lega Nord manifesterà in piazza Fontanesi.