Comitato sicurezza: “Piazza Martiri, manifestazione Destra inopportuna”

Il prefetto ha dato mandato al questore di valutare le possibili soluzioni per lo svolgimento "ordinato" delle quattro manifestazioni previste

REGGIO EMILIA – Si annuncia una giornata molto calda quella di sabato prossimo a Reggio Emilia. In citta’ sono previste infatti ben quattro manifestazioni per cui, nei prossimi giorni, si dovra’ individuare la piazza in cui si svolgeranno.

Alla manifestazione organizzata dalla Destra, gia’ fonte di polemiche negli ultimi giorni per la richiesta di svolgersi in piazza dei Martiri del 7 luglio, si aggiungono infatti anche l’iniziativa del laboratorio Aq16 e di Arcigay, quella di Anpi e Collettivo antifascista, e infine una piazza richiesta dalla Lega Nord.

Il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, che si e’ riunito questa mattina in Prefettura a Reggio, ha condiviso all’unanimita’ il giudizio del sindaco di Reggio Luca Vecchi che, pur senza negare la piazza ai movimenti della destra (su questo anche una polemica con il collega di Verona Flavio Tosi), ha giudicato “inopportuna” politicamente la location chiesta in un luogo simbolo dell’antifascismo reggiano.

Su decisione del comitato il prefetto ha quindi dato mandato al questore di valutare le possibili soluzioni per lo svolgimento “ordinato” delle quattro manifestazioni previste (fonte Dire).