Dieci film da non perdere aspettando gli Oscar

I lungometraggi nelle sale con buona probabilità di partecipare agli Oscar

REGGIO EMILIA – Il 2016 si apre con una serie di film di grande qualità decisamente da non perdere. Primo fra tutti, già nelle sale, Il ponte delle spie di Steven Spielberg, una spy- story ambientata in piena guerra fredda con Tom Hanks nei panni di un avvocato di Manhattan che si trova, suo malgrado, coinvolto in uno scambio di prigionieri nella Berlino Est del 1957. Una curiosità, Eve Hewson, l’attrice che interpreta la figlia maggiore dell’avvocato è la figlia del cantante degli U2, Bono Vox.

In uscita il 5 gennaio l’attesissimo dramma di Shakespeare Macbeth di Justin Kurzel con Michael Fassbender e Marion Cotillard e il drammatico Carol del bravissimo e raffinato regista Todd Haynes, una storia d’amore e di ribellione tra due donne magnificamente interpretate da Cate Blanchett e Rooney Mara.

Il 7 gennaio ci attende La grande scommessa di Adam McKay con Christian Bale, Brad Pitt e Ryan Gosling che racconta la storia paradossale di alcuni oscuri investitori che fiutarono e cercarono di smascherare il castello di carta dei crediti che portò alla terribile crisi del 2008. Tutto in modo satirico e irriverente.

Giuseppe Tornatore torna in sala il 14 gennaio con un nuovo film internazionale La corrispondenza con Jeremy Irons e OIga Kurylenko per raccontarci una storia d’amore anomala tra un anziano professore di astrofisica e una giovane studentessa che passa attraverso Skype, email e sms. Lo stesso giorno di uscita anche per il premio Oscar Alejiandro G. Inarritu che ci trascina con Redivivo nel 1823, nelle terre d’America con l’esploratore Glass, interpretato da Leonardo Di Caprio in guerra per la sua sopravvivenza.

Il 21 gennaio Michael Fassbender ci attende ancora al cinema con una grande prova d’attore in Jobs di Danny Boyle, dove il regista ripercorre tre momenti chiave della vita di Steve Jobs, tra successi e fallimenti.

In febbraio consigliamo due film di denuncia: Truth di James Vanderbilt con Robert Redford e Cate Blanchett che ci riporta agli scandali del 2004 sulla vita di George W. Bush e Il caso Spotlight di Tom McCarthy con Mark Ruffalo, Stanley Tucci e Michael Keaton, attesissima storia sull’inchiesta giornalista che portò alla scoperta sugli scandali di pedofilia della parrocchia di Boston.

Il più atteso però è sicuramente il nuovo film di Quentin Tarantino The hateful eight con un cast stellare tra cui Samuel L. Jackson, Tim Roth, Kurt Russel e Jennifer Jason Leight e le musiche di Ennio Morricone. Otto personaggi armati fino ai denti nel gelido inverno del Wyoming,  nel vecchio west devono passare una notte chiusi in una locanda, ma nessuno sa le intenzioni degli altri e neppure le vere identità…come in un gioco teatrale ognuno ha un personaggio ma potrebbe gettare la maschera in qualsiasi momento. Ad alto tasso di adrenalina come sempre.