Coop di via Sani, schiaffi e pugni ai vigilantes: arrestato

In manette un georgiano 35enne che non ha esitato ad aggredire due dipendenti di un market che l’hanno sorpreso rubare alcolici: i due sono finiti in ospedale

REGGIO EMILIA – Ennesimo episodio di violenza, ieri pomeriggio verso le 17, nei pressi della stazione ferroviaria. Questa volta è successo alla Coop di via Sani dove due dipendenti addetti alla vigilanza sono finiti all’ospedale dopo essere stati aggrediti da un 35enne georgiano, sorpreso a rubare bottiglie di superalcolici, che poi è stato arrestato dai carabinieri.

Un 35enne georgiano Zviadi Shashviashvlli, residente a Reggio Emilia, non nuovo ad analoghi episodi di violenza, è stato sorpreso a rubare bottiglie di superalcolici dagli addetti alla vigilanza. A quel punto ha dto un pugno ad un addetto alla sicurezza e ha colpito con uno schiaffo un altro dipendente. Poi, per assicurarsi la fuga, ha estratto l’ago di una siringa minacciando i due che sono riusciti a bloccarlo e consegnarlo ai carabinieri nel frattempo sopraggiunti.

Sotto gli abiti l’uomo aveva 4 bottiglie di superalcolici appena sottratte dagli scaffali del supermercato. I due dipendenti sono andati in ospedale da cui sono stati dimessi con alcuni giorni di prognosi. I militari stanno ora analizzando le telecamere del supermercato per identificare un complice riuscito a fuggire prima che l’arrestato venisse fermato.