Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Terrorismo: “L’Isis si addestra a pilotare gli aerei”

Lo scrive un giornale saudita, citando fonti militari, secondo il quale si starebbero specializzando nelle tecniche di decollo, atterraggio e nelle comunicazioni con la torre di controllo

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – “L’Isis a Sirte si starebbe addestrando a pilotare aerei con simulatori avanzati di volo”. Lo scrive il giornale saudita Asharq al-Awsat citando fonti militari, precisando che “i jihadisti si starebbero addestrando nelle tecniche di decollo, atterraggio e nelle comunicazioni con la torre di controllo”. “I simulatori potrebbero essere stati rubati da basi militari dell’aviazione del vecchio regime o potrebbero essere giunti dall’estero”, riferisce il sito del giornale. Non si hanno prove che l’Isis in Libia disponga di forze aeree.

Intanto è stata raggiunta l’intesa a Bruxelles tra i ministri degli interni sulla direttiva Pnr per la registrazione dei dati dei passeggeri. Alfano spiega che le informazioni saranno in chiaro per sei mesi e resteranno accessibili anche se criptati per i quattro anni e mezzo successivi. L’accordo riguarda i voli dentro l’Europa ed è stato raggiunto tra governi europei e non in base ad un accordo tra istituzioni.

Prevede la possibilità per le polizie di avere i nomi dei passeggeri, con l’obbligo per le compagnie aeree di tenere archiviate le indicazioni anagrafiche ed una serie di dati molto importanti. Sempre sul fronte terrorismo, questa mattina il Bundestag tedesco ha approvato ad ampia maggioranza l’intervento militare in Siria contro l’Isis.

Più informazioni su